La rinascita del Ponte di Genova

La rinascita del Ponte di Genova

La tragedia del Ponte di Genova non potrà essere dimenticata facilmente. Rimane stampata nella mente di tutto un Paese che, in quell'agosto, rimase colpito da un crollo che riempì per settimane le pagine dei giornali e le immagini in televisione. Un nuovo corso però si apre martedì 28 aprile, giorno del varo dell'ultimo impalcato del nuovo Ponte. Un segno di ripartenza in tempi di lockdown. Un segno di speranza che in futuro non si ripetano più catastrofi come quella vissuta dai cittadini del Capoluogo ligure

Le città riconquistate dagli animali

Le città riconquistate dagli animali

"In un prato vicino a casa tua o a casa mia viveva una colonia di lumache sicurissime di trovarsi nel posto migliore del mondo. Nessuna di loro si era mai spinta fino al limitare del prato, né tanto meno fino alla strada asfaltata che iniziava proprio là dove crescevano gli ultimi fili d'erba". Così inizia "Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza" di Luis Sepulveda. Un inizio che ci appare il più consono per omaggiare lo scrittore cileno e per raccontare storie di animali che, improvvisamente, senza l'uomo, si sono riappropriate di spazi a loro proibiti. Anche solo per il tempo, breve e limitato, di una pandemia umana.

Solo e in mascherina, il 25 aprile di Mattarella

Solo e in mascherina, il 25 aprile di Mattarella

Solo, senza scorta, con la mascherina sul viso e avvolto da un silenzio innaturale rotto da un suono di tromba. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, non ha rinunciato alla cerimonia di commemorazione all'Altare della Patria in occasione del 75° anniversario della Liberazione, ma le immagini restituiscono tutta la gravità dell'emergenza coronavirus

 Il virus cancella anche l'Oktoberfest

 Il virus cancella anche l'Oktoberfest

Il coronavirus ha imposto la cancellazione della tradizionale e celebre "festa della birra" in Germania. Il grande festival quest'anno "non si terrà", a causa della pandemia che ha coinvolto anche la Baviera. Milioni di appassionati dovranno brindare, per una volta, da casa  

L'addio al nubilato al supermercato

L'addio al nubilato al supermercato

Il velo bianco c'è, le scarpe con il tacco pure. Le amiche per brindare "ognuna con la sua borraccia" anche, e i fiori non mancano. È tutto pronto per l'addio al nubilato... al supermercato.

Lo scudetto di un'isola intera

Lo scudetto di un'isola intera

Cinquant'anni fa è stata scritta la storia sportiva di un popolo intero. Gigi Riva aveva portato il suo Cagliari alla conquista del primo, e unico, scudetto. Per una volta il dominante nord del pallone veniva sconfitto e un'intera isola conquistava la sua piena cittadinanza agli occhi della nazione. Una rivoluzione correva su un prato verde di uno stadio che, più di ogni altra cosa, evocava già nel nome il sacrificio e la lotta che quegli undici guerrieri portarono avanti in una cavalcata quasi mitologica

L'ostensione speciale della Sindone

L'ostensione speciale della Sindone

Una venerazione straordinaria della Sacra Sindone in diretta televisiva e su Internet. L'evento più importante di un sabato di Pasqua diverso, in quarantena, ma allo stesso tempo carico di spiritualità e devozione. A guidare la preghiera l'arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia: "Più forte è l'amore, questo è l'annuncio pasquale che la Sindone ci porta a rivivere. L'amore è più forte di ogni sofferenza e di ogni malattia, di ogni contagio, di ogni prova e scoraggiamento. Niente e nessuno  ci potrà mai separare da questo amore".  

La lezione che il virus ci ha dato

La lezione che il virus ci ha dato

Il coronavirus ha impresso una forte accelerazione ai processi di innovazione. Qual è la lezione che gli innovatori italiani stanno apprendendo dall’emergenza in corso?