agi live
Primo boom di incassi del sequel di 'Come un gatto in tangeziale' 

Primo boom di incassi del sequel di 'Come un gatto in tangeziale' 

Staccati biglietti per 300 mila euro nei soli due giorni di anteprima nelle sale. Il regista Riccardo Milani: "Il Gatto è tornato al cinema e lo abbiamo festeggiato con il pubblico a Ferragosto"

come un gatto in tangenziale boom di incassi

Argentero e Cortellesi in 'Come un gatto in tangenziale 2'

AGI - Le anteprime di 'Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di morto', raggiungono 300 mila euro in soli due giorni, il 14 e il 15 agosto, facendo il tutto esaurito nelle arene estive italiane. "Il Gatto è tornato al cinema e lo abbiamo festeggiato con il pubblico a Ferragosto - commenta il regista Riccardo Milani - con la consapevolezza che tante cose sono più importanti di un film ma in certi momenti poche cose possono diventare importanti quanto un film. Buon ritorno al Cinema. E a Coccia di morto".

"Queste anteprime fanno entrare nel vivo la campagna di lancio del film e siamo veramente felici del risultato - aggiunge l'amministratore delegato di Vision Massimiliano Orfei - abbiamo finalmente riportato in sala il pubblico del cinema italiano, dando un impulso concreto e imponente alla ripartenza. È una grande iniezione di fiducia e un bellissimo viatico per l'uscita del 26 agosto. Avanti tutta, è solo il preludio".

Il produttore e Ceo di Wildside, società del gruppo Fremantle, Mario Gianani, sottolinea: "Tornare in sala in una data appannaggio dei grandi blockbuster è una sfida. Così come farlo in questo momento storico. È per questo che sono particolarmente felice per il risultato raggiunto da 'Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di morto' che ha raggiunto la vetta del box office. Ringrazio per questo Riccardo Milani, Paola Cortellesi e Antonio Albanese per essere riusciti, ancora una volta, a unire la critica e il pubblico italiano con una commedia di qualità. Ringrazio inoltre Vision per aver creduto in questo film. Il successo di questi due giorni di anteprime, con sale e arene piene di persone che hanno riso insieme, sono segnali molto incoraggianti e speriamo siano di buon auspicio per il ritorno in sala del film il 26 agosto, ma anche per tutto il bel cinema italiano che arriverà".