L'ultima conferenza stampa di Draghi: "Presto le bollette saranno più basse"

L'ultima conferenza stampa di Draghi: "Presto le bollette saranno più basse"

Dall'energia all'Ucraina, dal futuro del premier uscente a quello dell'Europa: conferenza stampa ad ampio spettro al termine del vertice Ue

ultima conferenza stampa mario Draghi

© JOHN THYS / AFP

 
- Mario Draghi

AGI - "La decisione di questa notte come gli annunci dei mesi scorsi hanno portato a un calo del prezzo del gas. Il prezzo del gas sul mercato Ttf che aveva toccato 350 euro per megawattora ad agosto è sceso a 116 euro. Circa un terzo e oggi dopo che si è diffusa la notizia che avevamo trovato un accordo, ha perso il dieci per cento. A dimostrazione che la componente speculativa che c'è nella formazione di questo prezzo è molto rilevante. E questo era il modo in cui andava affrontata questa crisi fin dall'inizio".
Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa al termine del vertice Ue. "Un'ulteriore prova della bontà delle nostre proposte che si tradurranno presto in bollette più basse. C'è un aspetto che mi rende particolarmente orgoglioso: tutte queste misure sono iniziative del governo italiano. Portate avanti con tenace e proficuo sforzo di mediazione. Voglio ringraziare il ministro Cingolani, il sottosegretario Amendola, e tutti i diplomatici che hanno lavorato per mesi su questo importantissimo tema", ha aggiunto Draghi.

  • 15:39

    Il video-omaggio a Mario Draghi

    "La Bce è pronta a fare qualsiasi cosa per preservare l'euro. E credetemi, sarà abbastanza". È partito dal 'whatever it takes' di dieci anni fa il video di omaggio a Mario Draghi realizzato dalla presidenza del Consiglio europeo e trasmesso nella riunione dei leader in corso a Bruxelles.

    La sequenza prosegue con le immagini del primo summit a Bruxelles di Draghi in veste di presidente del Consiglio nel maggio del 2021. Poi, le dichiarazioni sulla guerra in Ucraina: "Nel corso di questi ultimi mesi non abbiamo fatto altro che diventare più uniti, questo è forse il fattore che ha più colpito la Russia". E ancora: "Putin non può vincere questa guerra".

    Infine, l'impegno del premier per il progetto europeo: "L'Unione europea sta diventando sempre più importante, sta diventando quell'istituzione a cui ormai tutti i Paesi d'Europa guardano come un'istituzione capace di dar loro stabilita', prosperita' e sicurezza". "Thank you, Mario. Arrivederci", è il messaggio finale dell'Ue al presidente del Consiglio.

  • 15:14

    La guerra ha cambiato l'Europa, l'ha resa più unita

     "La guerra in Ucraina ha cambiato l'Europa. Sì, indubbiamente. L'ha fatta diventare molto più unita di prima" ha detto Draghi.

  • 15:11

    Il risultato di oggi mostra che l'Ue è più unita

    "Il risultato di oggi dimostra che l'Europa è più unita. Nessuno di noi prima di questa riunione poteva immaginare che arrivassimo a una decisione così unitaria. Su quello che oggi il problema più importante dell'Ue per quanto riguarda economia, tenuta sociale, eguaglianza dei cittadini all'interno dell'Unione" ha dichiarato Draghi.

  • 15:09

    Con la Cina l'Ue non vuole ripetere gli errori fatti con la Russia

    "Tutti i leader hanno sottolineato che non dobbiamo ripetere l'errore che abbiamo fatto con la Russia. Il fatto di essere indifferenti, indulgenti, superficiali con la Cina. Quelli che per noi sono rapporti di affari, di concorrenza, dall'altra parte sono parte di una regia complessiva del sistema cinese e vanno trattati come tali" ha detto Draghi

  • 14:58

    Sono state chieste alla Commissione decisioni concrete

    "Il Consiglio europeo chiede alla Commissone di presentare con urgenza decisioni concrete. Quindi non roadmap o analisi ma decisioni operative". Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio "Quindi dovranno essere proposte legali", ha spiegato. "È la prima volta che il Consiglio che mostra disponibilità al tetto del prezzo del gas e agli acquisti comuni. All'inizio mi dicevano che non erano previsto", ha aggiunto.

  • 14:55

    Il nostro problema non sono le forniture, ma i prezzi

    "Il problema non è la disponibilità di gas. Noi continuiamo ad esportare, i nostri stock sono pieni, e quindi quello che arriva lo stiamo esportando. Il problema è il prezzo a cui viene acquistato il gas. Su questo fronte non c'erano proposte" ha detto Mario Draghi.

  • 14:49

    Ora rendere operative le proposte approvate

    "Ora è necessario rendere operativi gli strumenti approvati" nel pacchetto energia, ha dichiarato Draghi

  • 14:47

    Sono soddisfatto, sono state accolte le richieste dell'Italia

    "Le decisioni di questa notte mi hanno reso soddisfatto. Sono arrivate dopo un po' di tempo, ci è voluta un po' di energia". Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa al termine del vertice Ue a Bruxelles. "Il pacchetto approvato accoglie tutte le proposte dell'Italia: la creazione di un corridoio per il prezzo del gas, il disaccoppiamento del prezzo del gas dal prezzo dell'elettricità e la necessità di avere strumenti comuni per affrontare e mitigare prezzi del rincaro energia", ha aggiunto.

  • 14:44

    L'Italia è il Paese più veloce nella diversificazione delle fonti energetiche

    "Secondo il centro Bruegel siamo il Paese che ha diversificato di più riducendo di due terzi la dipendenza energetica dalla Russia" ha detto Draghi.

  • 14:43

    L'Ue è fondamentale per la stabilità, l'Italia sia al centro

    "L'Ue è fondamentale per la sicurezza, la stabilità e la prosperità degli Stati membri, del Continente e del mondo intero. L'Italia dev'essere al centro del progetto europeo con l'autorevolezza che si addice a un grande Paese europeo che quello che siamo noi". Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa al termine del vertice Ue a Bruxelles. 

  • 12:18

    In dono a Draghi una raffigurazione del Palazzo Europa

    Il presidente del Consiglio, Charles Michel, ha consegnato in dono al presidente del Consiglio, Mario Draghi, una raffigurazione dell'Europa Building, la sede del Consiglio europeo, che a Bruxelles tutti chiamano "la lanterna". L'opera è stata realizzata da Maxime Duterre, artista e designer franco-olandese. 

  • 11:21

    Bilaterale Draghi-Scholz a margine vertice Ue

     Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto un colloquio bilaterale con il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, a margine del vertice Ue in corso a Bruxelles.