Instagram ha 19 milioni utenti in Italia. E vuole crescere con l'e-commerce

Boom di nuovi fan nell'ultimo anno. Positivo è anche il dato sulle Storie, i contenuti a scomparsa sul modello di Snapchat: vengono utilizzate da tre utenti su quattro. Un post di Riccardo Luna

Instagram ha 19 milioni utenti in Italia. E vuole crescere con l'e-commerce

Più giovane, più femminile, più veloce. E con un nuovo progetto per fare soldi. Instagram si smarca dalla capogruppo Facebook e sforna un anno da incorniciare. Gli italiani attivi ogni mese sul social network sono 19 milioni. Non solo cresce ma accelera: nell'ultimo anno gli utenti sono lievitati del 36%, ben oltre il 27% dei dodici mesi precedenti. Sono le stime di Vincenzo Cosenza, che sul suo blog Vincos.it promuove un Osservatorio sui social media in Italia

Il successo delle Storie

Sono 14 milioni gli utenti che si connettono ogni giorno. Positivo è anche il dato sulle Storie, i contenuti a scomparsa sul modello di Snapchat: vengono utilizzate da tre utenti su quattro. E non sorprende quindi che stiano contribuendo alle difficoltà del social che le ha inventate. A differenza di altre piattaforme, Instagram è utilizzato più dalle donne (51%) che dagli uomini (49%). E ciò lo pone in diretta competizione con Pinterest, che anche nel nostro Paese inizia a ritagliarsi una sua nicchia (poco più di 6 milioni gli utenti).

Leggi anche: Perché Instagram è (forse) migliore di Facebook

Il confronto con Facebook

Instagram si dimostra più capace di attirare i giovani rispetto alla capogruppo Facebook. Il 59% degli utenti ha meno di 36 anni. Facebook, invece, sta evidenziando unatendenza all'invecchiamento: gli under 36 sono il 42%. Instagram non è un social per giovanissimi: i minori di 18 anni sono il 9,5%. La fascia d'età più presente è quella dei 19-24enni, che copre un quinto degli utenti. I 25-29enni rappresentano circa il 16%, i 30-35enni circa il 13%, i 36-45enni il 18%, i 46-55enni il 14%. Bassa, invece, la quota degli ultra 56enni (9%). Gli utenti più anziani crescono: i 36-45enni del 42%, i 46-55enni del 69%. Gli ultra 56enni sono raddoppiati. Anche Instagram, quindi, inizia a subire un “invecchiamento”, che Cosenza definisce “fisiologico”, tipico di tutti i servizi online. Tuttavia, la quota degli over 45 (pari al 23%) è molto inferiore rispetto a quella di Facebook, dove arriva al 37%. 

Un'app indipendente

Con una platea che si amplia e con una composizione diversa rispetto a quella di Facebook, le aziende drizzano le antenne. Nel mondo sono 25 milioni quelle che hanno un account. E 2 milioni sono anche inserzioniste. Ecco perché Instagram sta pensando a un modo più strutturato di legare social e e-commerce. La piattaforma starebbe lavorando a una nuova app dedicata agli acquisti online. Non si tratterebbe di una semplice sezione interna ma di un'applicazione indipendente, che potrebbe chiamarsi IG Shopping. Lo rivela TheVerge. Per mettere a frutto la dote degli utenti, dovrebbe esserci comunque un canale di collegamento con la piattaforma “madre”. Il modello potrebbe quindi essere quello di IGTV, app dedicata ai video più lunghi accessibile da Instagram grazie a un pulsante dedicato.

L'e-commerce su Instagram

IG Shopping dovrebbe consentire di concludere un acquisto direttamente nell'app. Le fonti di TheVerge non hanno però rivelato la data di lancio. Lo sviluppo dell'app è ancora in corso e non è detto che arriverà in porto. Instagram, però, crede che possa essere uno strumento efficace per espandere i proventi da e-commerce. Quattro utenti su cinque seguono almeno un'azienda: un dato che evidenzia come il social riesca a mettere in contatto pubblico e imprese. Dal novembre 2016, Instagram ha introdotto la possibilità di taggare nelle immagini i singoli prodotti, consentendo poi agli utenti di cliccare e acquistare direttamente dalla foto. E, di recente, ha avviato test analoghi nelle Storie. Il motto della funzione: guarda, tocca, acquista. È quello che vuole fare Instagram.  



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.