Carri armati israeliani a Gaza, l'Unione Europea chiederà corridoi e pause umanitarie
ADV
ADV
La Ue raggiunge un accordo sui corridoi e le pause umanitarie a Gaza

La Ue raggiunge un accordo sui corridoi e le pause umanitarie a Gaza

Brahim Maarad
Gaza, distruzione e macerie
Gaza, distruzione e macerie
di lettura
ADV
ADV

Lo spettro di uno stallo

Le parole di Meloni

Il testo dell'accordo

Ribadendo la dichiarazione dei suoi membri del 15 ottobre 2023, il Consiglio europeo ribadisce la sua condanna nei termini piu' forti possibili nei confronti di Hamas per i suoi attacchi terroristici brutali e indiscriminati in tutto Israele. L'uso dei civili come scudi umani da parte di Hamas e' un'atrocita' particolarmente deplorevole.Il Consiglio europeo sottolinea con forza il diritto di Israele a difendersi in linea con il diritto internazionale e il diritto internazionale umanitario. Ribadisce l'appello ad Hamas affinche' rilasci immediatamente tutti gli ostaggi senza alcuna precondizione.Il Consiglio europeo ribadisce l'importanza di garantire in ogni momento la protezione di tutti i civili in linea con il diritto internazionale umanitario. Deplora ogni perdita di vite umane tra i civili.Il Consiglio europeo ha esaminato la situazione e il seguito dato ai diversi filoni d'azione, compresi gli sforzi concertati per assistere i cittadini dell'Ue.Il Consiglio europeo esprime la sua più profonda preoccupazione per il deterioramento della situazione umanitaria a Gaza e chiede un accesso umanitario continuo, rapido, sicuro e senza ostacoli e aiuti per raggiungere coloro che ne hanno bisogno attraverso tutte le misure necessarie, compresi i corridoi e le pause per le esigenze umanitarie.L'Unione europea lavorera' a stretto contatto con i partner della regione per proteggere i civili, fornire assistenza e facilitare l'accesso al cibo, all'acqua, alle cure mediche, al carburante e ai ripari, garantendo che tale assistenza non venga abusata da organizzazioni terroristiche.Il Consiglio europeo ricorda la necessita' di evitare un'escalation a livello regionale e di impegnarsi a tale riguardo con i partner, compresa l'Autorità palestinese.L'Unione europea è pronta a contribuire al rilancio di un processo politico sulla base della soluzione a due Stati, anche attraverso la Giornata d'impegno per la pace, e accoglie con favore le iniziative diplomatiche in materia di pace e sicurezza e sostiene l'imminente svolgimento di una conferenza internazionale di pace.Il Consiglio europeo sottolinea la necessità di combattere la diffusione della disinformazione e dei contenuti illegali e sottolinea la responsabilità giuridica delle piattaforme in questo contesto.

I punti salienti

ADV