Dopo la morte della regina Elisabetta il prezzo dei corgi è raddoppiato

Dopo la morte della regina Elisabetta il prezzo dei corgi è raddoppiato

Un fervore per questa razza di cani che ha contagiato anche la Francia, dove gli allevatori hanno registrato un aumento della richiesta ad ogni grande evento mediatico che ha coinvolto la Corona britannica 

dopo morte regina prezzi cani corgi raddoppiato

© Peter Parks / AFP - Corgi della regina Elisabetta

AGI. - La lunga storia d'amore tra Elisabetta II e i suoi cani di razza Corgi è diventata un simbolo della monarchia britannica e ora, a tre settimane dalla morte della regina, il loro prezzo è raddoppiato. Secondo il Daily Mail un cucciolo di Corgi viene venduto a oltre 2.500 sterline (circa 2.800 euro) e la richiesta è tale che sta dando una speranza di ripresa per una razza storica nel Paese, ma che di recente era in declino.

I Corgi reali sono cani di razza Welsh Pembroke posseduti sia dalla regina Elisabetta II che dai suoi genitori, Giorgio VI del Regno Unito e Elizabeth Bowes-Lyon. In realta' l'aumento del valore di questa razza è stato costante negli ultimi mesi, fino a raddoppiare, come confermato dal sito Pets4Homes specializzato nella vendita di animali di compagnia.

Del resto da decenni sono stati i fedeli compagni di Elisabetta II a ogni ricorrenza di famiglia, e i suoi cani l'hanno accompagnata fino all'ultimo, collocati vicino alla sua barra nel Castello di Windsor, durante la cerimonia funebre trasmessa in tutto il mondo.

Lo stesso fervore per i cani Corgi ha contagiato anche la Francia, dove gli allevatori hanno registrato un aumento della richiesta ad ogni grande evento mediatico che ha coinvolto la Corona britannica: prima della morte di Elisabetta II, in occasione del Giubileo e dell'uscita della serie The Crown. Ad ogni modo si tratta di una buona notizia per una razza che stava declinando: solo sette anni fa il Kennel Club del Regno Unito aveva lanciato l'allarme per il rischio estinzione con sole 300 nascite contabilizzate nel 2014.

Andava meno di moda in quanto la sua immagine era associata alla vecchiaia, spingendo i britannici a optare per il labrador, il fox terrier o il cocker. Un primo segnale di interesse si era manifestato dopo la diffusione della prima stagione di The Crown, con la nascita dei Corgi cresciuta del 16% e del 47% dopo la seconda stagione, consentendo agli esperti di ritirare la razza dall'elenco di quelle a rischio estinzione.

Durante il recente giubileo di platino, lo scorso giugno, in occasione dei 70 anni di regno, il cane ha ottenuto una sua effigie con tanto di corona su Twitter, facendo aumentare il numero di suoi followers e fan sui social. La regina è stata la miglior ambasciatrice di una razza già entrata nella storia: il suo primo Corgi, di nome Susan, le era stato regalato dal padre George VI nel 1944, dando nascita a una lunga dinastia di cani trattati con i guanti all'interno dei palazzi reali.