L'Ema autorizza l'uso degli anticorpi monoclonali che curarono Trump

L'Ema autorizza l'uso degli anticorpi monoclonali che curarono Trump

L'Agenzia europea per i medicinali ha dato via libera al 'cocktail' di anticorpi monoclonali 'casirivimab' e 'imdevimab' per il trattamento dei pazienti positivi sviluppato dall'azienda americana Regeneron

covid ema autorizza uso anticorpi monoclonali cura trump

Laboratorio di analisi degli anticorpi monoclonali contro il Covid

AGI - Secondo il Comitato per i medicinali per uso umano dell'Ema, "la combinazione" di anticorpi monoclonali "nota anche come REGN-COV2 può essere utilizzata per il trattamento del Covid-19" in pazienti "che non richiedono ossigeno supplementare e che sono ad alto rischio". Lo rende noto l'Agenzia europea per i medicinali.

Il 'cocktail' di anticorpi monoclonali 'casirivimab' e 'imdevimab' per il trattamento dei pazienti positivi al Covid-19 è stato sviluppato dall'azienda americana Regeneron Pharmaceuticals e venne già utilizzato per curare l'allora presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, prima ancora che la Food and Drug Administration americana (Fda) lo approvasse.

L'Ema aveva avviato la rolling review del REGN-COV2 lo scorso primo febbraio. "La revisione - ricorda l'Agenzia - era stata intrapresa per fornire un parere scientifico armonizzato a livello Ue per supportare il processo decisionale nazionale sul possibile uso degli anticorpi prima dell'autorizzazione all'immissione in commercio".