Il vaccino contro il coronavirus "non arriverà prima delle elezioni americane"

Il vaccino contro il coronavirus "non arriverà prima delle elezioni americane"

Il 'candidato' sviluppato da Moderna, del quale il governo Usa ha commissionato 100 milioni di dosi, non sarà pronto prima del 3 novembre. Lo ha detto l'amministratore delegato della compagnia farmaceutica, Stephane Bancel, al Financial Times

coronavirus vaccino usa arriva dopo elezioni americane novembre

© ERIC PIERMONT / AFP - Stephane Bancel

AGI -  Il vaccino anti covid sviluppato da Moderna, del quale il governo Usa ha commissionato 100 milioni di dosi, non sarà pronto prima delle elezioni presidenziali. Lo ha detto l'ad della compagnia farmaceutica, Stephane Bancel, al Financial Times.

Il vaccino sperimentale di Moderna, al momento oggetto di un test su larga scala, potrebbe essere tra i primi a venire distribuiti ma l'azienda non sarà pronta a chiedere l'autorizzazione di emergenza alla Food and Drug Administration prima del 25 novembre, ovvero tre settimane dopo la data delle presidenziali, scrive il giornale americano citando ancora le parole di Bancel.