Secondo un giudice svedese Assange non deve andare in carcere

Assange carcere Svezia
ALBERTO PEZZALI / NURPHOTO 
Julian Assange

Il tribunale di Uppsala ha bocciato la richiesta di detenzione di Julian Assange in merito a un caso di stupro del 2010. A metà maggio, il procuratore incaricato dell'inchiesta Eva-Marie Persson aveva annunciato la riapertura delle indagini contro il fondatore di Wikileaks, 47 anni, dopo il suo arresto avvenuto a Londra l'11 aprile scorso.

Una settimana dopo, l'ufficio del pubblico ministero aveva chiesto la sua detenzione, preludio alla richiesta di estradizione. L'arresto di Assange in Gran Bretagna, seguito dalla riapertura delle indagini in Svezia, aveva riacceso le speranze della denunciante di vedere il fondatore di WikiLeaks consegnato al paese scandinavo per un processo da svolgersi prima dell' agosto 2020, quando scatterà la prescrizione. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it