Come ha fatto Kylie Jenner a diventare la miliardaria più giovane al mondo

Da meno nota sorellastra delle Kardashian a modella di grido e imprenditrice di successo: storia di un impero con 12 dipendenti (5 part-time) e un uso magistrale dei social

kylie jenner miliardaria
Matt Winckelmeyer / Getty / Afp
Kylie Jenner

Kylie Jenner è la più giovane miliardaria 'self-made' al mondo. A 21 anni vanta un patrimonio di un miliardo di dollari messo su soprattutto con la sua linea di cosmetici Kylie Cosmetics. Un brand che le ha permesso non solo di costruire una fortuna, ma anche di scrollarsi di dosso l’etichetta di “sorella di Kim Kardashian”.

La giovanissima imprenditrice si piazza ‘solo’ al 2.057esimo posto dell’ultima classifica di Forbes pubblicata martedì, ma quanto a età strappa il primato a Mark Zuckerberg che aveva guadagnato il suo primo miliardo all'età di 23 anni (ne compirà 35 a maggio).

Da star dei reality a imprenditrice

Nata a Los Angeles il 10 agosto del 1997, Kylie Jenner si fa conoscere come modella e personaggio televisivo. La notorietà arriva con il reality show in onda su E! A passo con le Kardashian, che documenta la vita della famiglia Kardashian/Jenner. Kylie, infatti, è figlia minore di Kris Jenner e dell'olimpionico William Bruce Jenner, che poi ha cambiato sesso ed è ora conosciuta come Caitlyn Jenner. È inoltre sorella minore di Kendall Jenner e sorellastra di Kim, Kourtney, Rob e Khloé Kardashian.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

If you’re happy and you know clap your hands

Un post condiviso da Kylie (@kyliejenner) in data:

Kylie inizia la sua carriera di modella posando per la linea Sears "Crush Your Style” e nel 2011 sfila per la collezione Abbey Dawn Avril Lavigne in occasione della settimana della moda di New York  Nel 2015 torna a calcare le passerelle newyorkesi per la sfilata di Kanye West (marito della sorellastra Kim Kardashian).

Nel 2013 muove i primi passi nel mondo dell’imprenditoria creando, insieme alle sorelle, gli smalti della linea "Kardashian Kolors" di O.P.I. Ma è nel 2016 che arriva la svolta: il 10 dicembre apre il suo shop online The Kylie Shop. Sul sito si possono acquistare anche i prodotti della linea Kylie Cosmetics creata l’anno precedente. Nel novembre del 2018 i cosmetici di Kylie arrivano nei negozi grazie a un accordo siglato dalla giovanissima imprenditrice e dalla catena di negozi di prodotti di bellezza, Ulta Beauty, che conta oltre 1.000 punti vendita negli Stati Uniti. Nelle successive sei settimane, riporta Forbes, Kylie registra vendite per 54,5 milioni di dollari.

L’impero di Kylie, regina dei social​

In tre anni, scrive il sito Millionaire, Kylie ha costruito un impero del make up. Come ci è riuscita? Sfruttando la sua enorme popolarità sui social. Solo su Instagram ha 110 milioni di follower. E ha profili (personali e aziendali) seguitissimi anche su Snapchat, Twitter, Facebook. Suo anche lo scatto su Instagram con più like di sempre: a oltre 18 milioni d persone è piaciuta la foto che celebrava la nascita della sua primogenita Stormi, a febbraio 2018. Il primato di Kylie è stato scalzato poi a inizio 2019 da … Un uovo. Un anonimo profilo chiamato “Egg Gang” ha lanciato la sfida: superare i like di Kylie. Risultato, l’uovo ha collezionato finora oltre 53 milioni di like.

Quanto ai suoi prodotti, i trucchi in edizione limitata fanno il tutto esaurito: nel 2016 ha incassato 19 milioni di dollari in 24 ore. Forbes definisce la Kylie Cosmetics una “startup ultraleggera”, perché quasi tutto, dalla produzione alle spedizioni, è affidato a terzi. Esclusi i costi generali e di marketing, il resto è profitto per Kylie. “Il suo impero da quasi un miliardo di dollari consiste in soli sette impiegati a tempo pieno e cinque part-time”. Le sue finanze, poi, sono curate dalla mamma. Oltre alle vendite dei cosmetici, contribuiscono ai guadagni di Kylie anche le apparizioni in tv (primo fra tutti il reality sui Kardashian) e gli sponsor.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it