Cronaca

Avanti con la riapertura delle scuole, oggi tocca al Friuli Venezia Giulia

Avanti con la riapertura delle scuole, oggi tocca al Friuli Venezia Giulia

Dopo Bolzano, il 7 settembre, e le tredici regioni che hanno ripreso le lezioni il 14, i ragazzi continuano a tornare sui banchi nei diversi territori. Sul tappeto i soliti problemi: carenza di docenti, mancanza di strutture e materiale vario, e le polemiche sui protocolli anti coronavirus.  

Crescono i nuovi casi (ma anche i tamponi). In calo i decessi

I contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore sono 1.229 (contro i 1.008 di ieri). Numeri giustificati anche dall'importante aumento dei tamponi: 80.517 contro 45.309. Diminuisce invece il numero dei morti: sono 9 contro i 14 di lunedì

Basta quarantene inutili, 10 giorni sono sufficienti. Lo dicono gli scienziati

Il periodo di contagiosità, che inizia circa 48 ore prima della comparsa di sintomi, ha il suo picco nei primi giorni, per poi calare rapidamente e sostanzialmente annullarsi entro 10 giorni. Al contrario, la positività del tampone può restare tale per molte settimane. Un'associazione di esperti chiede al Governo di evitare quarantene infinite

I detenuti che in carcere prendevano il reddito di cittadinanza

(Agenzia Vista) Foggia, 15 settembre 2020 Percepivano reddito di cittadinanza dal carcere, 30 denunce della Guardia di Finanza a Foggia Nonostante fossero in carcere per associazione mafiosa, rapina o tentato omicidio, percepivano il reddito di cittadinanza. 30 le denunce della guardia di finanza a Foggia. Le somme indebitamente percepite ammontano a circa 200mila Euro. Guardia di Finanza Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Bastò una sciarada e crollò d'incanto il potere dei Papi

Centocinquant'anni fa i bersaglieri prendevano Roma, abbattendo le Mura a Porta Pia. Ma, come capita spesso nei grandi avvenimenti, le parole furono più importanti dei fucili. Storia di un bersagliere piccolo piccolo

Sette arresti fra Sicilia e Belgio per la faida di Favara

La Dda di Palermo e la procura di Liegi hanno fermato 7 persone - quattro nell'agrigentino, tre in Belgio - per una serie di reati fra cui duplice tentato omidicio, porto abusivo di armi, danneggiamento, ricettazione