Per Elly Schlein la Prefettura di Bologna attiva la vigilanza 

Per Elly Schlein la Prefettura di Bologna attiva la vigilanza 

Una misura precauzionale per la 'coraggiosa' del Pd dopo l'attentato contro la sorella Susanna, diplomatica ad Atene 

schlein elly attentato grecia atene prefettura bologna 

Elly Schlein

AGI - La Prefettura di Bologna ha attivato una vigilanza per Elly Schlein, deputata del Pd e già vicepresidente dell’Emilia Romagna. Una misura precauzionale per Elly - pronta candidarsi per la segretaria del Pd -  dopo l’attentato incendiario ad Atene contro la sorella maggiore Susanna Schlein.

L’ordigno  - inesploso – era stato trovato vicino all’auto della numero due dell’ambasciata italiana nella capitale ellenica. Dopo l’episodio si è deciso in Prefettura di alzare l’attenzione senza sottovalutare nulla.

"Io e mia sorella  - aveva detto Elly dopo l’attentato - ci siamo sentite, è stata lei a darmi la forza di venire stasera, mi ha detto: 'Non dobbiamo avere paura'. Per fortuna stanno tutti bene ma poteva andare diversamente: la seconda molotov era sotto casa e metteva a rischio la vita dei miei nipoti”.

La solidarietà alle Schlein è arrivata da tutto il mondo politico. “Grazie a tutti quelli che ci hanno espresso vicinanza, al governo e a tutti i miei colleghi. Mia sorella ha deciso di tornare subito al lavoro, anche io  - aveva spiegato la deputata dem ho voluto fare lo stesso e mi fa pensare a tutti quei funzionari pubblici che svolgono il loro lavoro e per questo diventano un bersaglio".