Quando sulla Marmolada morirono 272 soldati austriaci

Quando sulla Marmolada morirono 272 soldati austriaci

Nel 1916 una valanga travolse la 90esima divisione di fanteria dell'esercito austro-ungarico

Marmolada nel 1916 morirono soldati austriaci

© Enrica Scalfari / Agf - La Marmolada

AGI - La Marmolada, bella da vedere, affascinante da scalare dove, però, la 'morte bianca' si è consumata diverse volte. In attesa di conoscere il bilancio definitivo della strage causata dal distacco di un seracco che ha provocato una valanga, la tragedia più grave sulla Marmolada risale a oltre un secolo fa.

Erano le ore 5,30 del 13 dicembre del 1916 quando una slavina staccatasi da Punta Penia causò la morte sul colpo di 272 soldati austriaci che si trovavano nel baraccamento nella conca del Gran Poz. Il numero totale delle vittime restò ignoto per via del segreto militare. A perire i soldati della 90ma Divisione di Fanteria dell'esercito austro-ungarico. Una valanga provocata dalle forti nevicate: erano sette giorni che nevicava interrottamente.