I leader del mondo hanno lanciato una monetina nella fontana di Trevi

I leader del mondo hanno lanciato una monetina nella fontana di Trevi

Il rito, di origine incerta, nasce dalla leggenda secondo cui per essere certi di rimettere piedi nella Città Eterna occorre lanciare il piccolo oggetto nella fontana settecentesca, girati di spalle, per poi girarsi subito dopo a cercare di scorgerla prima che scompaia in acqua

leader fontana trevi lancio monetina

AGI - I leader del mondo alla Fontana di Trevi, nel cuore di Roma, per il tradizionale e propiziatorio lancio della monetina, evento iniziale della seconda e ultima giornata del G20. Alle 9.15 l'arrivo dei grandi, guidati dal premier Mario Draghi a fare gli onori di casa.

La zona circostante è stata completamente blindata, imponente lo schieramento di forze dell'ordine. La piccola scalinata di accesso alla vasca è stata ricoperta da un drappo azzurro, e ad accogliere all'inizio della discesa i leader due carabinieri in alta uniforme.

Il rito della monetina, di origine incerta, nasce dalla leggenda secondo cui per essere certi di rimettere piedi nella Citta' Eterna occorre lanciare una moneta nella fontana settecentesca, girati di spalle, per poi girarsi subito dopo a cercare di scorgerla prima che scompaia in acqua.

I grandi si sono disposti davanti alla fontana per la foto di rito, con Macron e Merkel a fianco di Draghi. Le monetine sono state lanciate rigorosamente di spalle, e dopo il lancio, tra sorrisi e applausi, i leader si sono soffermati ad ammirare la magnificenza della fontana, uno dei monumenti di Roma più celebri al mondo, tirata a lucido già nelle prime ore del mattino da una pulizia straordinaria. Dopo pochi minuti i presidenti si sono incamminati per tornare alla Nuvola, all'Eur, per iniziare ufficialmente la seconda giornata di lavori.