Maltempo, un albero ha schiacciato una tenda da campeggio a Massa. Morte due sorelline 

Maltempo, un albero ha schiacciato una tenda da campeggio a Massa. Morte due sorelline 

Un pioppo di 4 metri è caduto sulla piazzola dove c'era una tenda occupata da una famiglia straniera composta da 5 persone. Per la bambina di 3 anni sono state inutili le manovre di rianimazione dei medici che hanno solo potuto constatarne il decesso. La sorella di 14 anni è stata trasportata in ospedale, dove è deceduta poco dopo,

maltempo albero caduto tenda morta bambina massa

Vigili del fuoco

AGI -  È stata sequestrata l'area del campeggio di Marina di Massa dove domenica 30 agosto, poco prima delle 7, sono morte due sorelline di 3 e 14 anni dopo che un pioppo di oltre quattro metri è piombato, sradicato da una tromba d'aria, sulla tenda in cui dormivano. Il sequestro, disposto dagli inquirenti, è uno dei passaggi dell'inchiesta aperta dalla Procura di Massa che sta indagando sulle cause della tragedia, imputabili, da una prima ricostruzione, al maltempo che si è abbattuto per diverse ore in tutto il Nord e anche sulla Toscana

L'incidente è accaduto, nel camping "Verde Mare", nella zona di via Cacciatore, dove una famiglia di cinque persone, di origini marocchine ma da anni residente in provincia di Torino, si trovava da alcuni giorni per trascorrere un periodo di ferie in Toscana. 

Secondo quanto ricostruito, la famiglia, approfittando del bonus vacanze del Governo, aveva affittato un bungalow in località "Partaccia", nel campeggio "Verde Mare", e aveva montato accanto una tenda su cui si è abbattuto il pioppo di circa 4 metri divelto da una tromba d'aria, questa mattina intorno alle 7. La bambina di 3 anni è morta sul colpo, la sorella di 14 anni dopo il ricovero in ospedale, ferita in modo lieve, invece, la sorella di 19 anni, illesi i genitori, che probabilmente stavano dormendo nel bungalow. I genitori "sono devastati dal dolore, eppure hanno autorizzato la donazione degli organi della figlia 14enne", ha riferito una fonte del comune che ha organizzato il trasferimento dei familiari in una struttura ricettiva.

I soccorsi del servizio sanitario di emergenza 118 si sono subito attivati, ma per la piccola di 3 anni tutti i tentativi di rianimarla sono stati inutili. La 14 enne e' stata invece soccorso a trasportata nell'ospedale piu' vicino, "Versilia", ma è deceduta poco dopo l'arrivo.

Sul posto è arrivato questa mattina anche il sindaco di Massa, Francesco Persiani, che ha dichiarato: "Una tragedia che nessuno si aspettava - ha detto il sindaco di Massa Carrara, Francesco Persiano, intervenuto sul posto - era stata diramata l'allerta arancione con l'invito a essere prudenti e in sicurezza. È stata una fatalità. Siamo vicini alla famiglia e l'amministrazione si sta adoperando per dare un alloggio e un aiuto in questo momento tragico. Certo - ha concluso il primo cittadino - e' veramente il modo peggiore di chiudere una stagione stiva già molto difficile".

    In merito all'inchiesta il procuratore di Massa, Piero Capizzoto, ha rilevato che si sta cercando di capire "se era prevedibile o meno che l'albero, per le condizioni in cui era, potesse cadere in caso di maltempo, visto che sotto c'erano spazi per le tende". I Carabinieri, intanto, hanno sentito il titolare del camping, e nei prossimi giorni sarà nominato un consulente tecnico per alcune verifiche sul luogo della tragedia.

 

 

Maltempo in tutto il Nord

Il forte vento sta spazzando in queste ore tutta la Toscana, dalla costa all'entroterra e numerosissimi sono gli interventi delle squadre di Vigili del Fuoco e carabinieri.  Ma sono molti i disagi causati dal maltempo in tutto il centro-nord. Si cerca ancora un uomo disperso nel Varesotto per la piena di un torrente e ieri una bomba d'acqua su Verona ha fatto "incalcolabili" danni, almeno secondo Coldiretti Veneto: "Per gli agricoltori veneti questo disastro si aggiunge alla devastazione della settimana scorsa mentre si allunga la lista dei danni e quella dei comuni colpiti dal maltempo che perdura ancora".

Nella giornata di ieri la bufera ha scoperchiato il tetto di una Rsa a Milano e sono costantemente monitorati i fiumi Seveso e Lambro. Un 17enne ferito per una tromba d'aria a Voltri, in Liguria.