Nel mondo oltre 1,2 milioni di contagi. In Usa e Spagna più che in Italia 

Nel mondo oltre 1,2 milioni di contagi. In Usa e Spagna più che in Italia 

 Intanto salgono a 125 mila i casi totali nel nostro Paese. Calano i decessi giornalieri a 681. I guariti sono 1.232, i ricoveri ordinari salgono di 269 unità. In Lombardia mascherina obbligatoria. Meno malati in terapia intensiva  

coronavirus morti contagi guariti

 Coronavirus Italia
 

Il temporeale sul contagio da coronavirus in Italia prosegue a questo link.

Intanto è salito a 124.632 il numero totale dei casi di coronavirus in Italia, 4.805 più di venerdì, quindi trend di nuovo in lieve aumento visto che il giorno prima l'incremento era stato di 4.585 unità.

Calano invece i decessi giornalieri, 681 oggi contro i 766 di ieri. Sono 1.238 i guariti in un giorno (ieri 1.480). Per la prima volta, il totale delle terapie intensive occupate è minore di quello di ieri: 3.994 oggi, 4.068 24 ore fa, 74 posti occupati in meno.

Mentre i ricoveri ordinari salgono di 269 unità, portando il totale a 29.010. In isolamento domiciliare sono 55.270. Gli attualmente positivi dunque sono in tutto 88.274 (+2.886 rispetto a ieri), mentre i guariti complessivamente sono 20.996 e i decessi totali 15.362.​

  • 17:16

    Nel Lazio finora 3.880 contagi e 219 morti

    Il numero totale di casi Covid 19 esaminati nel Lazio è arrivato oggi a 3.880. Lo ha reso noto la Regione attraverso Facebook. Il numero di deceduti fin qui è pari a 219, mentre il numero totale di guariti è di 475. Sono attualmente positive 3.186 persone, 1.235 sono ricoverate fuori dalla terapia intensiva e 197 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare sono invece in 1.754.

  • 16:36

    Negli Usa oltre 8.500 morti e 312 mila contagiati

    Negli Usa è salito a 8.503 il numero dei morti con il coronavirus. È il bilancio della Johns Hopkins University. I casi di contagio accertai sono 312.249.

  • 16:15

    In Gran Bretagna 621 morti in 24 ore

    Il Regno Unito registra 621 nuovi decessi di persone contagiate dal coronavirus, a fronte dei 798 di ieri. In totale le vittime sono 4.934. Nelle ultime 24 ore sono stati accertati 5.903 nuovi casi di contagio, che portano il totale dei malati a 47.806.

  • 15:28

    A Roma 36 casi in un giorno, nel Lazio 123

    "Oggi registriamo un dato di 123 casi di positività, continua la frenata del trend che per la prima volta è al 3%". Allo stesso tempo, "sono in continua crescita i guariti, che salgono di 36 nelle ultime 24 ore arrivando a 475 totali", mentre "sono usciti dalla sorveglianza domiciliare in 9.921 e i decessi nelle ultime 24 ore sono stati 7". Lo ha riferito l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, al termine dell'odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

  • 15:07

    Nel Lazio distribuite oggi 33 mila mascherine FFP2

     "Sono in distribuzione oggi presso le strutture sanitarie: 65.000 mascherine chirurgiche, 33.000 mascherine FFP2, 3.500 mascherine FFP3, 6.100 camici impermeabili, 29.200 calzari, 69.000 guanti, 22.000 cuffie". Cosi' la Regione Lazio attraverso Facebook. 

  • 14:39

    La Cina ha venduto 4 miliardi di mascherine

    La Cina ha venduto all'estero quasi quattro miliardi di mascherine da marzo. Nonostante la sensibile diminuzione dei casi di coronavirus nel Paese, Pechino ha incoraggiato le aziende ad aumentare la produzione di forniture mediche, mentre il numero di morti per la pandemia ha superato nel mondo quota 65 mila. Dal primo marzo la Cina ha esportato 3,86 miliardi di mascherine, 37,5 milioni di indumenti protettivi, 16.000 ventilatori e 2,84 milioni di kit di test. 

  • 14:08

    Record di contagi in un giorno a Singapore

    A Singapore si registrano 120 nuovi casi di contagio da Covid-19, contro i 75 di sabato. Un numero molto basso ma che corrisponde al record di contagi in 24 ore nella città-stato, dove finora i casi confermati sono 1.309. Sei le vittime. Lo riferisce il Guardia citando le autorità sanitarie dell'isola.

  • 13:53

    Quattro nuovi decessi nell'Avellinese, tre nel Sannio

    Un bilancio pesante, con un alto numero di vittime da coronavirus. La giornata di ieri ha fatto registrare 4 vittime in provincia di Avellino, portando a 35 il computo finale dall'inizio della pandemia. Ieri sera, dopo i decessi di tre anziani di Fontanarosa, Sturno e Ariano Irpino, è morto nell'ospedale Moscati di Avellino un 81enne di Gesualdo, ricoverato dal 26 marzo scorso nell'unità operativa di Medicina d'Urgenza.

    Calano i contagi a Avellino, che registra ormai 353 positivi al Covid-19, con soli 4 nuovi casi nella giornata di Ieri. Ariano Irpino è la città che conta il maggior numero di positivi, 131, con il piu' alto numero di vittime, ben 14. Anche per la provincia di Benevento il bilancio della giornata di ieri è particolarmente grave, sul fronte della vittime.

    Tre i decessi registrati nella giornata di ieri, con due ultra ottantenni morti nella mattinata nell'ospedale Rummo e un altro decesso registrato nella serata di ieri sempre nell'ospedale del capoluogo. Il numero di contagiati in tutto il Sannio è arrivato a 99, con 22 nuovi positivi registrati nella giornata di ieri.

  • 13:38

    In Svizzera si contano 559 vittime

    In Svizzera il numero di decessi di persone contagiate dal coronavirus è aumentato di 19 nelle ultime 24 ore, per un totale di 559 vittime. I casi di contagio accertati sono 21.100. Lo riferisce il ministero della Salute.

  • 13:26

    In Iran altri 151 morti

    In Iran il numero di contagiati da nuovo coronavirus è salito a 58.226, con nuovi 2.483 casi registrati nelle ultime 24 ore. Lo ha annunciato il portavoce del ministero della Sanità, Kianoush Jahanpour, come riporta l'agenzia Irna. I nuovi decessi ieri sono stati 151 persone, cifra che porta a 3.603 il totale dei decessi nel Paese. 

  • 12:19

    In Israele oltre 8.000 contagiati, paura per la Pasqua

    I contagiati da coronavirus in Israele hanno superato quota 8 mila, arrivando a 8.018, con 46 morti e 127 malati gravi, di cui 106 in terapia intensiva. Per arginare la pandemia il governo ha invitato la popolazione a rinunciare alle visite a parenti e amici in occasione della Pasqua ebraica, da mercoledì prossimo al 16 aprile. "Israele si trova ad un bivio", ha avvertito il premier, Benjamin Netanyahu, "tutti devono quindi restare in casa e celebrare la Pasqua in forma privata".

  • 11:51

    In Spagna comincia a calare il numero dei morti

    La Spagna ha registrato il suo terzo giorno consecutivo di calo nelle morti legate al Covid-19. Secondo l'ultimo bollettino diffuso dalle autorità, i decessi nelle ultime 24 ore sono stati 674, confermando così la tendenza al ribasso. I dati di oggi parlano di un totale di 130.759 casi di Covid-19 e di 12.418 decessi.

  • 11:14

    In Alto Adige cala ancora il numero dei contagi

    In Alto Adige la crescita delle nuove positività al Covid-19 sembra rallentare rispetto ai giorni scorsi. Da ieri i nuovi casi sono 42 (678 tamponi effettuati) per un totale di 1.653 persone positive dall'inizio della pandemia. Gli operatori sanitari infetti da coronavirus sono 183, dodici di essi sono medici. I decessi complessi sono 156, dieci in più nelle ultime 24 ore.

  • 10:43

    Lo stadio del Borussia diventa un ospedale da campo

    Il Westfalen Stadion, leggendario stadio del Borussia Dortmund, si trasforma in ospedale da campo per l'emergenza coronavirus. Dopo il Santiago Bernabeu a Madrid e il Maracanà a Rio de Janeiro, un altro tempio del calcio diventa così presidio per la lotta alla pandemia.
    L'area della tribuna Nord dell'impianto è stata trasformata in un centro di assistenza per le persone colpite dal Covid-19. 

  • 10:12

    In Francia "vicini al picco" di diffusione

    Le autorità francesi hanno ribadito l'appello alla popolazione a rimanere a casa, in quanto "si sta avvicinando il picco dell'epidemia" nelle regioni puo' colpite. A parlare è stato il direttore generale della Sanità francese, Jerome Salomon, senza pero' fornire una tempistica precisa.

  • 10:07

    In quaratena un secondo campo profughi in Grecia

    Il governo greco ha messo in quarantena, per due settimane, un secondo campo d'accoglienza per migranti, dopo la comparsa di un caso di nuovo coronavirus tra i migranti. Il campo in questione è quello di Malakasa, un ex sito militare situato a circa 40 chilometri a Nord di Atene, dove vivono più di mille persone, per lo più ammassate in tende.

  • 09:44

    Marianne Faithful in ospedale

    È stata ricoverata a Londra per il coronavirus la cantante britannica 73enne Marianne Faithfull, icona degli anni '60. Lo ha reso noto Republic Media, agenzia specializzata nel settore della musica. La Faithfull, che ha avuto problemi di salute legati alla tossicodipendenza, aveva sviluppato una forte tosse mentre si trovava in isolamento ed è stata portata in ospedale. Ora è in condizioni stabili e risponde bene alle cure. La Faithfull era stata proiettata al successo a soli 17 anni dalla canzone 'As Tears Go By', scritta dai Rollins Stones Mick Jagger e Keith Richards.

  • 09:07

    Nel mondo oltre 1,2 milioni di contagiati

    I casi di coronavirus nel mondo hanno superato la soglia di 1,2 milioni (1.203.099), col numero di decessi che ormai sfiora i 65 mila (64.774). È l'ultimo aggiornamento del bollettino della pandemia redatto dalla Johns Hopkins University, secondo cui il numero dei guariti è 246.893. Gli Stati Uniti guidano la triste classifica con 312.146 casi, seguono la Spagna (126.168) e l'Italia (124.632). 

  • 23:04

    A Lecce, multa di 6.300 euro a due donne in motorino

    E' costata cara, oggi, l'uscita in motorino a due donne leccesi alle quali la Polizia locale ha inflitto sanzioni per complessivi 6.308 euro. Per ciascuna di esse e' scattata una multa di 400 euro per violazione dei divieti riguardanti il contenimento dell'epidemia da Covid-19. In piu' alla conducente e' stata inflitta una sanzione di 398 euro per guida senza patente, mentre nei confronti della proprietaria del veicolo e' scattata una multa di 5.110 euro per incauto affidamento del mezzo.
    Sempre a Lecce, la Polizia locale ha inflitto altre tre sanzioni per spostamenti senza giustificato motivo. Una donna e' stata multata mentre era diretta verso il mare.

  • 22:19

    Per Sileri, la strada da seguire è l'aumento del numero di tamponi

    L'aumento del numero dei tamponi "e' la giusta strada da seguire". Lo ha detto Pierpaolo Sileri, vice ministro alla Salute, in collegamento via web in diretta a "Petrolio", programma condotto da Duilio Giammaria su Rai2. "Lo ribadisco da giorni: i tamponi, o comunque i test diagnostici per individuare i positivi vanno fatti su tutte le persone esposte e/o venute a diretto contatto con una persona colpita dal virus. I nostri sanitari, medici, infermieri e volontari, che rappresentano la nostra piu' importante difesa dal contagio, devono essere protetti, anche perche' garantiscono il buon funzionamento del sistema sanitario e a loro devono essere rivolti screening anamnestici (per verificare che all'inizio e alla fine del turno di lavoro non siano insorti dei sintomi). E nel caso in cui si individui un positivo tra di loro, devono essere sottoposti a screening sanitario i contatti di questi". 

  • 21:18

    In Europa si contano più di 45 mila morti

    In Europa sono più di 45 mila le persone morte dopo essere state contagiate dal coronavirus. Lo riferisce la France Press sulla base di dati ufficiali.  Con un totale di 46.033 morti e 627.203 casi confermati, l'Europa è il continente più colpito dalla pandemia di Covid-19. Italia (15.362 morti) Spagna (11.744) Francia (7.560) e Regno Unito (4.313) sono i Paesi più colpiti. 

     

  • 20:19

    In Francia sono morte 441 persone per coronavirus

    La Francia registra altre 441 persone morte dopo essere state contagiate dal coronavirus. Un numero, inferiore alle 588 vittime di ieri, che porta il totale dei morti a 7.560.

  • 19:52

    Gli Usa registrano più di 290 mila casi e 7.174 vittime

     E' salito a 290.606 il numero di malati di Covid-19 negli Usa. Secondo il bilancio della Johns Hopkins University le vittimke sono 7.174. I casi registrati oggi sono 12.653.

  • 19:02

    Il sindaco di Rimini ha chiesto 1 miliardo per il turismo

     "Questa mattina ho parlato personalmente con il Ministro al Turismo, Dario Franceschini. Con lui al fianco, Regioni, Comuni, Anci, chiederanno oltre al 'Cura Italia' che prevede varie misure, una misura ad hoc, un provvedimento straordinario Turismo Italia". Lo ha scritto su Facebook il sindaco di Rimini Andrea Gnassi. "Un provvedimento per il comparto turistico, che si caratterizzerà per una fortissima immissione di liquidità per sostenere prima di tutto la domanda.

    Un miliardo subito di euro - spiega il primo cittadino - immesso rapidamente nel brevissimo periodo, cioè ora, intanto per attuare una 'Card Turismo' in grado di dare a ogni famiglia un bonus di 500 euro per trascorrere la vacanza negli alberghi, negli stabilimenti balneari, nelle strutture dell'ospitalita' italiane, da usare nell'arco di un anno. Per città come Rimini, che hanno investito e stanno investendo sulla connessione mare/cultura, e' un provvedimento fondamentale per alimentare l'intera filiera, dal balneare alla città d'arte e della cultura", conclude. 

  • 18:32

    Presto a Pescara una cura con il plasma

    La sperimentazione con il Tocilizumab contribuisce ad alleggerire la pressione sull'ospedale di Pescara. Su quarantaquattro pazienti trattati precocemente, ovvero con il venticinque per cento di polmone compromesso ed una iniziale progressione del danno si e' avuto un peggioramento in sei casi. L'ottantasei per cento e' invece migliorato. In totale sono ottanta i pazienti Covid sintomatici trattati con Tocilizumab e a breve si potra' avere un quadro scientifico sull'efficacia del farmaco. I dati sono stati resi noti da Giustino Parruti, direttore dell'Unita' operativa complessa malattie infettive dell'Ospedale di Pescara e componente del Comitato tecnico scientifico istituito dalla Giunta regionale, alla redazione di "Sos Coronavirus". Per la verita', non l'unica strada di cura sperimentata a Pescara come spiega ancora Parruti: "Spero dopo la settimana di Pasqua di poter iniziare a trattare i pazienti in rianimazione con gli anticorpi neutralizzanti contenuti nel plasma dei donatori guariti. Si tratta di una scelta di spessore eccezionale, sulla quale sono molto ottimista". Gia' da lunedi', sempre a Pescara potrebbe nascere un nosocomio dedicato ai Covid positivi, con una rianimazione dotata di quaranta posti letto. "Le strutture che stiamo realizzando - spiega Parruti - grazie alla vicinanza tra tutte le forze politiche, serviranno a lungo perche' queste malattie emergenti e riemergenti avranno importanti colpi di coda, fino alla completa immunizzazione della popolazione". Si vanno perfezionando anche i gruppi di continuita' assistenziale per monitorare il gran numero di positivi in trattamento domiciliare e "qui - evidenzia Parruti - i medici di medicina generale stanno dimostrando di essere una componente essenziale del sistema. La Regione Abruzzo non ha dato loro la possibilita' di una prescrizione autonoma ma speriamo di migliorare anche questo aspetto". L'intervista integrale a Giustino Parruti e' pubblicata su fb, tw, instagram e sul portale regionale

  • 18:22

    "Tendenzialmente costanti" i dati in Lombardia

    I numeri di contagiati nelle province lombarde sono "tendenzialmente costanti" rispetto ai giorni scorsi. A dirlo è l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, nel consueto aggiornamento dei dati nell'emergenza coronavirus. Bergamo rimane poco sotto i 10mila casi con 9588 positivi (+273 rispetto a ieri, un dato "leggermente piu' alto" rispetto all'incremento del giorno prima che era stato +144); Brescia segue a ruota con 9180 contagiati (+166; ieri era +257).

  • 18:22

    Borrelli, importante calo terapie intensive

    Oggi per la prima volta registriamo un calo delle terapie intensive, 74 meno di ieri. E' una notizia importante perche' consente ai nostri ospedali di respirare, e' il primo valore negativo dall'inizio dell'emergenza". Lo ha detto il capo dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli nel punto stampa delle 18. "I deceduti - ha poi rilevato - sono in continua diminuzione: 681 oggi, il 26 di marzo abbiamo raggiunto il massimo con 969 decessi"

  • 18:18

    Diventa obbligatorio l'uso della mascherina in Lombardia

    Diventa obbligatorio, in Lombardia, uscire da casa coprendosi il naso e la bocca. Lo prevede un'ordinanza. "L'ordinanza del presidente della Regione - spiega una Nota - introduce l'obbligo per chi esce dalla propria abitazione di proteggere sé stessi e gli altri coprendosi naso e bocca con mascherine o anche attraverso semplici foulard e sciarpe. Gli esercizi commerciali al dettaglio già autorizzati (di alimentari e di prima necessità) hanno l'obbligo di fornire i propri clienti di guanti monouso e soluzioni idroalcoliche per l'igiene delle mani". 

  • 18:14

    In Lombardia 1.598 casi in 24 ore

    In Lombardia nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 1598 casi di persone risultate positive al coronavirus. Dall'inizio dell'emergenza i casi positivi hanno raggiunto così quota 49118. Lo ha reso noto l'assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera. Ieri l'aumento dei positivi era stato pari a un +1455 rispetto al giorno precedente.