Morte 18enne dopo vaccino Astrazeneca, Salvini: “Bimbi e ragazzi non sono cavie da laboratorio”

Morte 18enne dopo vaccino Astrazeneca, Salvini: “Bimbi e ragazzi non sono cavie da laboratorio”

AGI/Vista - “Il pensiero va a Camilla e a coloro che hanno pensato di usare bimbi e ragazzi come cavie da laboratorio. Spero che si fermi questa corsa. Che i fragili e chi ha bisogno venga curato e tutelato ma coloro che hanno più rischi vengano fermati e messi in sicurezza” così il segretario della Lega Matteo Salvini a margine della conferenza stampa di presentazione dei candidati Matone e Michetti per le amministrative di Roma. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev