Berrettini si ritira dalle Atp Finals: "Il mio corpo non è pronto ad affrontare le sfide che ho davanti"

Berrettini si ritira dalle Atp Finals: "Il mio corpo non è pronto ad affrontare le sfide che ho davanti"

Il tennista romano dà l'annuncio su Instagram: "Mai avrei pensato di dover rinunciare all'evento tennistico più importante mai tenutosi in Italia in questo modo"

berrettini si ritira atp finals

Matteo Berrettini alle Atp Finals di Torino

AGI - "Ho pensato, riflettuto, pianto e alla fine deciso...le mie Finals finiscono qui, sono distrutto, mai avrei pensato di dover rinunciare all'evento tennistico più importante mai tenutosi in Italia in questo modo". Lo scrive su Instagram, Matteo Berrettini annunciando il ritiro dalle Atp Finales in corso a Torino.

"La verità - spiega Berrettini - è che per quanto io avessi voluto giocare davanti a voi ancora una volta, ho sentito e quindi deciso che il mio corpo non è pronto ad affrontare le sfide che ho davanti. Dire che sono triste non renderebbe giustizia allo stato d'animo in cui sono, mi sento derubato di qualcosa che ho conquistato con anni di sforzi e sudore".

"Non è stata una decisione facile - ha concluso - ma sono convinto che sia la migliore per me e per la mia carriera. Grazie del vostro continuo sostegno e delle migliaia di messaggi che mi avete mandato, mi avete emozionato. Grazie, Mat".

Al suo posto scenderà in campo Jannik Sinner per il match contro Hurkacz. L'altoatesino può ancora qualificarsi per le semifinali al Pala Alpitour. L'italiano deve sconfiggere Hurkacz e Daniil Medvedev per avere una chance. Se è 2-0 e altri due giocatori nel girone finiscono con un record di 1-2 nel round robin, il 20enne raggiungerà la fase a eliminazione diretta. Se invece ci saranno due giocatori con un record di 2-1 e Sinner è 2-0, i concorrenti che sono 2-1 andranno avanti perché hanno giocato più partite.

Sinner ha goduto della migliore stagione della sua carriera, vincendo quattro trofei dell'ATP Tour, incluso il Citi Open di Washington.