Agli Internazionali di Roma ok Sinner, Travaglia, Mager e Musetti. Subito fuori Fognini

Agli Internazionali di Roma ok Sinner, Travaglia, Mager e Musetti. Subito fuori Fognini

Il campione ligure sconfitto in due set da Kei Nishikori non cerca scuse: "Lui oggi era più forte". L'altoatesino avanza senza problemi e toverà Nadal al secondo turno

internazionali roma sinner fognini

Jannik Sinner firma la telecamera di Atp Tennis Tv

AGI - Jannik Sinner senza problemi come previsto. Delude Fabio Fognini subito fuori sconfitto in due set da Kei Nishikori, mentre Stefano Travaglia vince agevolmente e a sorpresa (per la facilità) contro il tennista tutto genio e sregolatezza Benoît Paire. Il 29enne marchigiano, numero 69 della classifica Atp e in tabellone con una wild card, ha vinto in due set con il punteggio di 6-4, 6-3. Al secondo turno Travaglia dovrà vedersela con il vincente dell'incontro tra Denis Shapovalov e il qualificato Kamil Majchrzak in programma martedì. 

In quanto a Fabio Fognini, il 33enne di Sanremo è stato battuto dal tennista giapponese, Kei Nishikori, in due set con in punteggio 6-3 6-4 in un'ora e 19 minuti. Al termine, in una conferenza stampa virtuale un po' sottotono, ha ammesso candidamente che il giapponese è stato più forte di lui. Unica nota positiva, ha aggiunto, che "le caviglie operate non mi hanno dato alcun fastidio".

L'atteso debutto sul Centrale di Jannik Sinner non ha riservato spiacevoli sorprese: l'altoatesino avanza senza particolari affanni agli Internazionali d'Italia di tennis. Il campione, numero 18 del mondo, supera il 22enne francese Ugo Humbert, numero 33 del mondo col punteggio di 6-26-4. Adesso al secondo turno, mercoledì 12, lo aspetta Rafael Nadal. 

 Buona la prima anche per Gianluca Mager agli Internazionali di tennis Bnl di Roma: per lui prima vittoria in carriera nel torneo romano contro Alex De Minaur, superato 6-4 6-3. Il 26enne ligure (è di Sanremo come Fabio Fognini), attuale numero 90 del mondo entrato in main draw con una wild card ha superato con una grande partita il 22enne australiano, numero 24 del mondo. Ora aspetta il vincitore del match tra Lorenzo Sonego e Gael Monfils in programma martedì.

Avanza anche il 19enne talento di Carrara Lorenzo Musetti che supera il polacco Hubert Hurkacz, vincitore del torneo Atp 1000 di Miami sul nostro Jannik Sinner, che si ritira quando era sotto di un set (6-4) e 2-0 nel secondo. Musetti, numero 82 del mondo e agli Internazionali con una wild card, per la prima volta approda al secondo turno a Roma.

Martedì debutto di Matteo Berrettini e Lorenzo Sonego, Musetti di nuovo in campo contro il gigante americano (alto 2,11 metri) Reilly Opelka.