Quanto è grave l'infortunio occorso a Sofia Goggia

Quanto è grave l'infortunio occorso a Sofia Goggia

La  campionessa azzurra ha riportato un trauma distorsivo al ginocchio sinistro, con una lesione parziale del legamento crociato già operato nel 2013, una piccola frattura del perone e una sofferenza muscolo tendinea

goggia trauma distorsivo ginocchio

Sofia Goggia

AGI - Sofia Goggia nella caduta nel supergigante di Coppa del mondo di Cortina d'Ampezzo ha riportato un trauma distorsivo al ginocchio sinistro, con una lesione parziale del legamento crociato già operato nel 2013, una piccola frattura del perone e una sofferenza muscolo tendinea.

L'obiettivo della campionessa azzurra è, però, quello di prendere parte alla discesa libera delle Olimpiadi invernali di Pechino 2022 in programma martedì 15 febbraio. Goggia è anche la portabandiera dell'Italia Team alla cerimonia d'apertura dei Giochi prevista il 4 febbraio allo stadio Olimpico della capitale cinese.

"Mi dispiace, è uno stop che non ci voleva in un momento così importante della stagione ma già dalle prossime ore comincero' la fisioterapia per cercare di difendere il titolo olimpico nella disciplina che più amo (la discesa libera, ndr)". Sono le prime parole di Sofia Goggia dopo essere stata visitata oggi pomeriggio presso la clinica 'La Madonnina' di Milano dalla commissione medica della Fisi presieduta dal dottor Andrea Panzeri.

Goggia oggi è stata autrice di una brutta caduta nel corso del supergigante di Coppa del mondo sulla pista 'Olympia' di Cortina d'Ampezzo. La fuoriclasse dello sci alpino azzurro è stata sottoposta ad una risonanza magnetica ad entrambe le ginocchia e ad una Tac le quali hanno evidenziato un trauma distorsivo al ginocchio sinistro, con una lesione parziale del legamento crociato (gia' operato nel 2013), una piccola frattura del perone e una sofferenza muscolo tendinea.