Un bronzo e 3 "medaglie di legno" per l'Italia

La Pellegrini annuncia: torno in vasca nella 4x200 misti. Coro di consensi per Di Francisca sul podio con la bandiera Ue, "atto di amore, non politico"

Un bronzo e 3 "medaglie di legno" per l'Italia
 abagnale di costanzo canottaggio rio

Rio de Janeiro - Giornata amara per l'Italia a Rio: un bronzo dalla canoa con i due senza di Marco Di Costanzo e Giovanni Abagnale, poi tre quarti posti e delusione da atleti potenzialmente da medaglia: Errani-Vinci out nei quarti del doppio di tennis, Fognini ko con Andy Murray nel singolare maschile; solo ottava l'azzurra Stefanie Horn nella canoa slalom K1. 

UN BRONZO NEL CANOTTAGGIO

Siamo contentissimi, ci abbiamo creduto gia' la prima volta che abiamo messo piede a Rio. La barca e' cresciuta negli ultimi 20 giorni e non abbiamo mai avuto paura di niente. Soprattutto oggi con il lago che non ci permetteva di esprimerci al meglio, secondo le nostre caratteristiche, ci siamo comportati da veri campioni". Cosi' Marco Di Costanzo commenta a caldo ai microfoni di Rai2 la medaglia di bronzo nel due senza, conquistata insieme a Giovanni Abagnale. "Non era il nostro lago oggi, noi siamo leggerini ed abbiamo bisogno di acque piu' calme", spiega lo stabbiese. "Abbiamo preso posizione in avvio, mentre nella parte centrale le folate contrarie ci hanno frenato, ma poi siamo riusciti a riprenderci nel finale e chiudere terzi" dice Abagnale.

Dal 'due senza' di canottaggio la medaglia numero 12 per l'Italia

"Ringraziamo tutti quelli che ci stanno scrivendo in questi giorni, perche' essere qui per la prima volta ad una Olimpiade e farlo da protagonista e' qualcosa di incredibile. Questa barca apparteneva a due ragazzi dell'Aniene che hanno avuto un inconveniente bruttissimo e quindi questa medaglia va anche a loro", ricorda Giovanni Abagnale. 

TRE 'MEDAGLIE DI LEGNO'

Un gradino sotto il podio per l'Italia nel canottaggio nel due di coppia uomini: Francesco Fossi e Romano Battisti con 6:57.10 si sono infatti piazzati al quarto posto nella gara vinta dai croati Martini e Vincent Sinkovic che hanno chiuso in 6:50.28. Argento per i lituani Ritter e Griskonis, in 6:51.39, e bronzo per i norvegesi Tufte e Borch che hanno completato in 6:53.25. C'e' quindi un netto distacco tra il podpio e gli azzurri, che comunque possono vantare la quarta piazza olimpica.

Un altro quarto posto per l'Italia del canottaggio. Dopo quello nella finale olimpica dei due di coppia, ecco a seguire quello nel quattro senza pesi leggeri, con il quartetto composto da Stefano Oppo, Martino Goretti, Livio La Padula e Pietro Ruta che ha chiuso in 6:25.52, preceduto da quello svizzero, medaglia d'oro, da quello danese, argento, e da quello francese, bronzo.

Delusione in casa azzurri nella finale della carabina donne da 50 metri in 3 posizioni: medaglia di legno per Petra Zublasing. L'azzurra, seguita sugli spalti dallo sguardo attento e affettuoso del suo compagno Niccolo' Campriani (oro nella carabina ad aria compressa da 10 m) ha chiuso infatti al quarto posto al termine di una gara che pure l'aveva vista grande protagonista e in testa nelle fasi iniziali, per poi chiudere con 437.7 punti. La medaglia d'oro e' andata alla tedesca Barbara Engleder, con 458.6 punti, che ha preceduto la cinese Binbin Zhang, a 458.4, e l'altra cinese Li Du con 447.4. Per la 33enne tedesca era la quarta Olimpiade e finalmente e' arrivato l'oro.

Tutte le notizie dai Giochi di Rio 2016

DELUSIONE NEL K1 E NEL TENNIS

Oro alla Spagna nella canoa slalom K1. Maialen Chourraut si e' imposta con 98.65, precedendo la neozelandese Luuka Jones (101.82) e l'australiana Jessica Fox (102.49). Ottavo posto per l'azzurra Stefanie Horn (107.22).

Stop nei quarti di finale nel torneo olimpico di doppio femminile per le 'Cichis'. Sara Errani e Roberta Vinci, teste di serie numero 8, si sono arrese davanti a Lucie Safarova e Barbora Strycova, capaci di estromettere al primo turno le statunitensi Serena e Venus Williams, favorite del seeding e tre volte medaglia d'oro in doppio. Le ceche si sono imposte con il punteggio di 4-6 6-4 6-4, dopo due ore e sei minuti di gioco, conquistando cosi' un posto nelle semifinali.

In campo maschile Fabio Fognini cede ad Andy Murray dopo 2 ore e 7 minuti di gioco nel match che valeva l'accesso ai quarti di finale. Il tennista ligure e' stato ad un passo dall'impresa di eliminare il detentore dell'oro di Londra 2012 e seconda testa di serie di Rio2016. Perso il primo set 6-1, Fognini ha concesso solo due giochi al suo avversario nel secondo set, per poi portarsi sul 3-0 nel terzo e decisivo set ma subendo poi un parziale di 6-0 da parte dello scozzese che stacca cosi' il biglietto per i quarti dove trovera' lo statunitense Steve Johnson. 

SETTEROSA E FEDERICA PELLEGRINI ANCORA IN VASCA

Ancora un successo per il Setterosa a Rio 2016. La nazionale femminile di pallanuoto femminile di Fabio Conti ha superato l'Australia per 8-7.

Federica Pellegrini l'aveva detto che non voleva chiudere cosi', non con i risultati poco positivi dopo il quarto posto nei 200 stile libero e l'eliminazione nella staffetta 4x200 sl. E, infatti, oggi, su Instagram annuncia che scendera' in vasca anche per la 4x200 misti. "Avrei voluto prendere il primo volo per casa la mattina dopo la mia gara...ma poi ributtarmi in acqua subito la mattina seguente per la 4x200 mi ha fatto sentire meglio....Non e' ancora finita.... 4x100 mista ultimo giorno....nonsimolla" scrive la campionessa azzurra. (AGI)