La Lazio cala il poker, 4-0 al Milan (in piena crisi)

La Lazio cala il poker, 4-0 al Milan (in piena crisi)

Dopo il duro ko in Supercoppa continua la crisi del Milan che non riesce a trovare lo spirito e perde contro una bellissima Lazio

lazio cala poker vince contro milan crisi

© ANDREAS SOLARO / AFP 
-

AGI - Un Milan irriconoscibile non riesce ad uscire dal proprio periodo di crisi e, dopo il duro ko in Supercoppa, perde anche in casa di una bellissima Lazio. All'Olimpico finisce 4-0 il posticipo della 19 giornata di Serie A, firmato dalle reti di Milinkovic, Zaccagni, Luis Alberto e Felipe Anderson: i biancocelesti di Sarri agguantano Inter e Roma a 37 punti in classifica, portandosi a -1 proprio dai rossoneri di Pioli secondi, che nel frattempo restano a 12 lunghezze di distanza dal Napoli sempre più capolista.

Quattro minuti sul cronometro e i biancocelesti passano subito avanti con Milinkovic, che riceve da Zaccagni dopo un doppio velo di Luis Alberto e Felipe Anderson, fulminando Tatarusanu con un mancino di prima intenzione. La reazione rossonera sta tutta in un tiro di Tonali dalla distanza, centrale e bloccato da Provedel, mentre sull'altro fronte i padroni di casa continuano a fare la partita e al 38' trovano anche il raddoppio: Pedro inventa per Marusic, che scappa a Dest e calcia centrando il palo, la cui respinta carambola addosso a Zaccagni per il 2-0. Nella ripresa il Milan prova a cambiare atteggiamento, ma dopo lo scoccare dell'ora di gioco arriva l'episodio che porta al tris laziale: Pedro anticipa Kalulu sul tocco di Anderson, il difensore ospite però abbatte lo spagnolo e induce l'arbitro a fischiare un rigore. Dal dischetto Luis Alberto fa 3-0, poi al 75' serve anche a Felipe Anderson l'assist per il 4-0 che completa la festa dell'Olimpico biancoceleste.