Inzaghi: "Il Liverpool è favorito ma si parte dallo 0-0"

Inzaghi: "Il Liverpool è favorito ma si parte dallo 0-0"

Vigilia serena per l'Inter in attesa degli inglesi a San Siro

Inzaghi Liverpool favorito parte da 0-0

© ALESSIO MORGESE / DPPI VIA AFP
- Simone Inzaghi

AGI - "Il Liverpool è una delle squadre più forti in Europa, ma sono contento di poter affrontare un avversario di questo blasone. Poi le partite partono da 0-0: loro sono favoriti, ma le partite vanno sempre giocate".

Così il tecnico dell'Inter, Simone Inzaghi, in conferenza stampa alla vigilia del match di San Siro contro il Liverpool, andata degli ottavi di finale di Champions League: "Sarà complicato - ha proseguito l'allenatore nerazzurro -, ma ce la giocheremo con le nostre armi. In queste gare la determinazione fa la differenza, i ragazzi lo hanno dimostrato: ne hanno da vendere".

 Inzaghi ha proseguito parlando degli eventuali dubbi in attacco: "Ballottaggio Sanchez-Lautaro Martinez? Hanno tutti la stessa possibilità di giocare, abbiamo ancora due allenamenti da fare. Abbiamo giocato molte partite in questo periodo - ha proseguito il tecnico -, valuteremo le condizioni di tutti gli attaccanti, due giocheranno e uno entrerà a partita in corso. Ho la fortuna di avere dei giocatori molto maturi, che accettano sempre le mie scelte. Quando ho la possibilità cerco sempre di farli ruotare".

"Il Liverpool - ha aggiunto Inzaghi - è una grandissima squadra, ha una rosa lunga, bisogna essere bravi in qualsiasi momento contro di loro. Quando hanno la palla possono ripartire in ogni momento, hanno due terzini con piedi raffinati, quasi da registi, ti possono creare sempre problemi in ogni parte del campo".

Infine il mister è tornato sulla prestazione nel derby col Milan e nella sfida del Maradona contro il Napoli, terminata 1-1: "Sono molto soddisfatto, per 70' abbiamo giocato un gran derby. A Napoli abbiamo giocato un ottimo secondo tempo, nella ripresa la squadra ha avuto una reazione e abbiamo disputato un'ottima gara. Non sono soddisfatto per quanto raccolto, un punto su sei disponibili, ma abbiamo fatto due grandi partite contro due grandissime squadre. Ci sono Milan, Napoli e Juventus, oltre a noi: sarà un campionato che si giocherà fino alla fine. Bologna-Inter? È già successo lo scorso anno di dover recuperare delle gare, ci penseremo a tempo debito. Per noi sarà una partita molto importante, al momento la nostra priorità si chiama Liverpool", ha concluso Inzaghi.