Il Coni sborserà 6,6 milioni di euro per premiare i medagliati di Tokyo

Il Coni sborserà 6,6 milioni di euro per premiare i medagliati di Tokyo

Per chi è salito sul gradino più alto del podio ci sarà complessivamente una spesa di tre milioni e 240 mila euro, per gli argenti un milione e 440 mila, per i bronzi poco meno di due milioni

spesa coni premi medaglie tokyo 2020 6 milioni

© Hiroto Sekiguchi / Yomiuri / The Yomiuri Shimbun via AFP - 4x100 azzurra oro a Tokyo 2020
 

AGI - La pioggia di medaglie azzurre alle Olimpiadi di Tokyo dovrebbe costare al Coni circa sei milioni e 600mila euro. Per questa edizione dei Giochi sono stati infatti aumentati del 20% lordo i premi per gli atleti italiani che salgono sul podio, portandoli a 180mila euro per l'oro, 90mila per l'argento e 60mila per il bronzo.

Calcolando anche le competizioni di squadra come staffette ed equipaggi del canottaggio, le 39 medaglie azzurre si traducono in 66 premi, di cui 18 per l'oro, 16 per l'argento e 32 per il bronzo. Per le medaglie più nobili ci sarà quindi una spesa di tre milioni e 240 mila euro, per gli argenti un milione e 440 mila, per i bronzi poco meno di due milioni.

 Come aveva spiegato Giovanni Malagò, presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, l'aumento è "un atto dovuto verso gli atleti che in questo anno hanno fatto tanti sacrifici". Del resto per la vittoria agli europei a ogni calciatore azzurro erano andati 250mila euro a testa (sia pure con aliquota sul lordo del 42%), erogati direttamente dalle casse della Figc.