Europa League: Milan eliminato, vince il Manchester 1-0

Europa League: Milan eliminato, vince il Manchester 1-0

Cuore e determinazione non sono bastati a colmare le pesanti assenze nel Milan. Gli inglesi volano così ai quarti di finale, dove ci sarà soltanto la Roma a tenere alta la bandiera italiana

Europa League Milan Manchester 

AGI - Nonostante tanto cuore e tanta determinazione a colmare le pesanti assenze, il Milan non riesce a piazzare il colpaccio con il Manchester United ed è costretto ad abbandonare l’Europa League. Dopo il prezioso 1-1 strappato ad Old Trafford, i rossoneri cadono a San Siro per 1-0 deciso da Paul Pogba. Gli inglesi volano così ai quarti di finale, dove ci sarà soltanto la Roma a tenere alta la bandiera italiana.

Equilibrio e tatticismo sono le chiavi del primo tempo, in cui le due compagini lottano ad armi pari non creando però tanti presupposti per riuscire a colpire. Nel quarto d’ora iniziale meglio gli inglesi, che spaventano Donnarumma in particolare al 14’ con un tiro dal limite di Bruno Fernandes, mal indirizzato e terminato alto. Da qui in poi, invece, ne esce alla grande la squadra di Pioli, brava a prendere campo e a sfiorare per due volte il vantaggio a ridosso dell’intervallo, prima con Saelemaekers (respinta di Henderson), poi con Krunic che colpisce male al volo sul cross dello stesso compagno.

Ad inizio ripresa tra le fila dello United entra Pogba e in 3 minuti riesce a portare avanti i Red Devils, piazzando il colpo vincente al termine di un’azione confusa in area rossonera. Il Milan non ci sta e prova subito a reagire, inserendo anche Ibrahimovic per dar più peso all’attacco: lo svedese si rende pericoloso al 74’ con un perentorio colpo di testa, respinto con un buon riflesso dal portiere ospite. Nel finale la squadra di Pioli tenta alla disperata il tutto per tutto, ma stavolta gli ultimi assalti sono vani a differenza di una settimana fa. Vince e fa festa il Manchester United.