Psg-Borussia è a porte chiuse, ma fuori in 3mila fanno festa

Psg-Borussia è a porte chiuse, ma fuori in 3mila fanno festa

Il calcio al tempo del coronavirus non riesce a lasciare a casa i tifosi: dopo quelli del Valencia che avevano 'assediato' il Mestalla nella sfida di Champions con l'Atalanta, a Parigi si è ripetuta la stessa scena al Parco dei Principi

Coronavirus calcio Psg-Borussia porte chiuse 

Il calcio al tempo del coronavirus non riesce a lasciare a casa i tifosi: dopo quelli del Valencia che avevano 'assediato' il Mestalla nella sfida di Champions con l'Atalanta, a Parigi si è ripetuta la stessa scena al Parco dei Principi per Psg-Borussia.

Più di 3 mila sostenitori del club parigino si sono accalcati davanti allo stadio, tra cori, tamburi e fumogeni, nonostante la gara si disputasse a porte chiuse per il divieto anti-coronavirus imposto dal governo per gli assembramenti con piu' di mille persone.

Al termine della partita vinta 2-0 che ha regalato al Psg la qualificazione ai quarti di Champions, i giocatori si sono affacciati dall'impianto per unirsi ai festeggiamenti dei loro sostenitori.