Troppa Lazio per lo Spezia, i biancocelesti calano il poker

Troppa Lazio per lo Spezia, i biancocelesti calano il poker

All'Olimpico finisce 4-0 grazie alle reti di Zaccagni, Romagnoli e la doppietta di Milinkovic, dopo un calcio di rigore fallito da Immobile. Con questo successo la squadra di Sarri sale a 17 punti in classifica

lazio batte spezia

© VINCENZO PINTO / AFP - Romagnoli e Lazzari in Lazio-Spazia

AGI - Terza vittoria consecutiva in campionato per la Lazio, che non sbaglia in casa contro lo Spezia. All'Olimpico finisce 4-0 grazie alle reti di Zaccagni, Romagnoli e la doppietta di Milinkovic, dopo un calcio di rigore fallito da Immobile. Con questo successo la squadra di Sarri sale a 17 punti in classifica, mentre gli uomini di Gotti, che non riescono a dar seguito alla vittoria contro la Samp, restano fermi a quota 8.

Quaranta secondi sul cronometro e i biancocelesti trovano subito l'episodio per il possibile vantaggio: Immobile viene falciato in area da Ampadu, l'arbitro fischia giustamente il rigore ma il capitano laziale cestina tutto calciando alto dagli 11 metri.

I liguri si salvano e al 7' rispondono andando ad un passo dal vantaggio con Kiwior, servito da Nzola dopo una bella azione personale e respinto provvidenzialmente da Lazzari, che si sostituisce di fatto a Provedel.

Alla fine l'1-0 lo trova comunque la Lazio al 12', grazie ad un grande spunto di Zaccagni che avvia un'azione da metà campo e la va a chiudere su assist di Felipe Anderson. Passano un'altra dozzina di minuti e la squadra di Sarri allunga le distanze con il primo gol biancoceleste di Romagnoli, bravo a coordinarsi dal limite per una girata di mancino che sorprende Dragowski.

Nel finale di primo tempo lo Spezia prova a reagire con una conclusione velenosa di Bastoni, terminata però a lato di un soffio. Nella ripresa la Lazio resta in completo controllo della gara e al 62' chiude anticipatamente i conti con la rete del 3-0 firmata Milinkovic, che riceve da Zaccagni e fulmina ancora il portiere ospite. Nel recupero il centrocampista serbo trova anche la doppietta personale fissando il risultato sul 4-0. 

Tabellino e pagelle: Lazio-Spezia 4-0

LAZIO (4-3-3): Provedel 6; Lazzari 6 (19' st Hysaj 6.5), Patric 6 (1' st Gila 6), Romagnoli 7, Marusic 6; Milinkovic-Savic 8.5, Cataldi 6 (33' st Marcos Antonio sv), Luis Alberto 6.5 (28' st Vecino 6); Felipe Anderson 6.5, Immobile 5.5 (19' st Pedro 6), Zaccagni 7.5. In panchina: Luis Maximiano, Adamonis, Radu, Kamenovic, Basic, Bertini, Cancellieri, Romero. Allenatore: Martusciello (vice di Sarri) 6.5.

SPEZIA (5-3-2): Dragowski 5.5; Holm 5.5, Ampadu 5 (21' st Amian 6), Caldara 6, Nikolaou 5.5, Kiwior 5.5 (36' st Beck sv); Ellertsson 6 (21' st Agudelo 6), Bourabia 5.5 (20' st Ekdal 6), Bastoni 6; Gyasi 5 (30' st Sanca sv), Nzola 5.5. In panchina: Zoet, Zovko, Verde, Ferrer, Maldini, Sher, Nguiamba, Strelec. Allenatore: Gotti 5.5.

ARBITRO Sacchi di Macerata 6.

RETI 12' pt Zaccagni, 25' pt Romagnoli, 17' st e 46' st Milinkovic-Savic.

NOTE: giornata soleggiata, terreno in discrete condizioni. Ammoniti: Ampadu, Gyasi. Angoli: 3-5. Recupero: 1' pt; 3' st.