L'Italia di 'rigore' vendica le beffe del 2008 e del 2013

L'Italia di 'rigore' vendica le beffe del 2008 e del 2013

Nell’ultimo decennio i precedenti tra le due sono i quarti di finale di Euro 2008 e la semifinale della Confederations Cup 2013. Uno all’inizio uno alla fine del ciclo d’oro del calcio spagnolo ma entrambi i casi furono le Furie Rosse a spuntarla

italia rigore vendica beffe spagna europei

© Afp - Donnarumma para rigore durante Italia-Spagna

AGI - Era un epilogo annunciato: Italia e Spagna detengono il record di partite finite ai rigori nella storia degli europei, ben cinque volte ciascuna, e forse la semifinale di Wembley non poteva che essere decisa dal dischetto.

Nell’ultimo decennio i precedenti tra le due sono i quarti di finale di Euro 2008 e la semifinale della Confederations Cup 2013. Uno all’inizio uno alla fine del ciclo d’oro del calcio spagnolo ma entrambi i casi furono le Furie Rosse a spuntarla.

I rigori del 2008 a Vienna, segnati dagli errori di De Rossi e Di Natale, furono il trampolino di lancio per la selezione iberica che poi vinse la competizione continentale. La sfida dal dischetto del 2013, invece, fu uno degli ultimi squilli di gloria della nazionale allenata da Vicente Del Bosque.

In Brasile lo scontro dal dischetto andò per le lunghe e venne deciso dall’errore del difensore Bonucci che tirò fuori. Stavolta, però, Bonucci dal dischetto ha segnato e gli errori fatali sono stati dei due migliori della Spagna, Dani Olmo e Morata.