La Fifa denuncia Blatter, "malagestione del museo di Zurigo" 

La Fifa denuncia Blatter, "malagestione del museo di Zurigo" 

Un'inchiesta indipendente ha fatto emergere possibili risvolti penali per l'84 enne ex dirigente che aveva voluto la struttura faraonica chiusa dopo appena nove mesi nel 2016

fifa denuncia blatter museo zurigo

Contestazione ai danni di Sepp Blatter (Afp)

AGI - La Fifa ha presentato una denuncia penale contro il suo ex presidente Sepp Blatter per irregolarità nella gestione del museo del calcio di Zurigo, chiuso nel 2016 appena nove mesi dopo l'apertura. La federazione mondiale ha fatto sapere che da un'inchiesta commissionata ad esperti esterni sono emerse "circostanze sospette e una cattiva gestione" con possibili risvolti penali da parte di Blatter, delle società da lui incaricate e di altri ex dirigenti. 
L'84enne ex numero uno del calcio mondiale si era dimesso nel 2015 per uno scandalo di corruzione.

Un progetto faraonico

Il Fifa Museum di Zurigo, voluto da Blatter e inaugurato dal successore Gianni Infantino all'indomani della sua elezione nel febbraio 2016, era stato chiuso a novembre dello stesso anno per i costi eccessivi per gestire i 3 mila metri quadrati dello spazio espositivo. Il faraonico progetto era costato ben 500 milioni di franchi svizzeri (pari a 462 milioni di euro) per ristrutturare un edificio non di proprietà della Fifa e con un affitto di lungo periodo a condizioni sfavorevoli. Tutti soldi che "avrebbero potuto e dovuto essere destinati allo sviluppo del calcio mondiale", come ha spiegato il vice segretario generale della Fifa, Alasdair Bell.
Tra l'altro la media di visitatori del museo era stata di 11mila persone al mese, al di sotto delle previsioni.