Il 'caso' Diawara che potrebbe costare alla Roma la sconfitta a tavolino 

Il 'caso' Diawara che potrebbe costare alla Roma la sconfitta a tavolino 

"Abbiamo appurato che si è trattato di una svista, che non ha alterato in nessun modo l'andamento della partita". Cosi fonti della società As Roma sentite dall'AGI commentano l'episodio relativo al calciatore Diawara non inserito nella lista dei 25 giocatori consegnata ad inizio stagione. 

diawara roma sconfitta tavolino svista

Diawara, Roma-Verona

AGI - La Roma rischia di perdere 3-0 a tavolino la partita pareggiata 0-0 sabato a Verona a causa di un errore nella presentazione delle liste dei giocatori. Tra i 25 giocatori utilizzabili per il campionato, la Roma non aveva inserito Amadou Diawara, che Fonseca ha schierato invece titolare al Bentegodi. L'errore è dovuto al fatto che un anno fa il giocatore non doveva essere inserito nella lista, visto che era tra gli "under 22" che possono essere schierati in numero libero. Quest'anno, però, Diawara deve essere tra i 'big' e, quindi, deve essere nella lista.

"Abbiamo appurato che si è trattato di una svista, che non ha alterato in nessun modo l'andamento della partita". Cosi fonti della societa' As Roma sentite dall'AGI commentano l'episodio relativo al calciatore Diawara non inserito nella lista dei 25 giocatori consegnata ad inizio stagione.

"Nella rosa - proseguono fonti - ci sono diversi posti liberi, quindi il non aver inserito Diawara nella lista degli over 22 non ha in alcun modo influito sulla possibilità di schierarlo in campo. I posti liberi nella rosa erano ben quattro, quindi non c'era un problema sostanziale: non si puo' configurare in nessun modo un tentativo della Roma di aggirare il regolamento perche' non c'era alcun beneficio da ottenere".

Domani il giudice sportivo potrebbe decidere di punire la Roma con un 3-0 a tavolino. Dalla società fanno sapere al momento di non aver ricevuto "alcun feedback sulla possibile decisione del giudice sportivo" anche se, aggiungono, "avendo i posti liberi, un'eventuale sconfitta a tavolino non avrebbe senso".