Le società di Serie A vogliono riprendere il campionato il 13 giugno

Le società di Serie A vogliono riprendere il campionato il 13 giugno

L'Assemblea ha inoltre indicato il dottor Nanni della Società Bologna per rappresentare nella Commissione medico scientifica della Figc le istanze delle Società, che saranno previamente informate in sede assembleare

ripresa campionato 13 giugno

©
Armando Dadi / AGF - Paolo Dal Pino

L'Assemblea della Lega Serie A ha stabilito la data in cui dovrà riprender il campionato: il 13 giugno. I 20 club, riunitisi oggi in video conferenza, hanno poi ribadito, nel rapporto con i licenziatari dei diritti audiovisivi 2018-2021, la necessità del rispetto delle scadenze di pagamento previste dai contratti per mantenere con gli stessi un rapporto costruttivo.

Per quanto riguarda la ripresa dell'attività sportiva è stata dunque indicata, in ossequio alle decisioni del Governo e in conformità ai protocolli medici a tutela dei calciatori e di tutti gli addetti ai lavori, la data del 13 giugno per la ripresa del campionato. L'Assemblea ha inoltre indicato il dottor Nanni della Società Bologna per rappresentare nella Commissione medico scientifica della Figc le istanze delle Società, che saranno previamente informate in sede assembleare.

 "Pochi minuti fa - ha detto il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora - prima di venire a riferire alla Camera, ho ricevuto una lettera del presidente della Federcalcio Gabriele Gravina: mi ha comunicato che la Federcalcio ha accolto tutte le osservazioni del Comitato tecnico-scientifico riadattando il proprio protocollo e consentendo senza altre difficoltà di poter riprendere gli allenamenti collettivi dal 18 maggio". Lo ha detto il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora nell'informativa alla Camera.

Ha senso ripartire col campionato di calcio in questa situazione? VOTA IL SONDAGGIO