La pessima prima partita di Dazn in Italia

Segnale in ritardo o che salta e tifosi furiosi con la piattaforma che si è aggiudicata tre partite della serie A a settimana

dazn serie a esordio disastro

L'esordio di Dazn con la serie A è da dimenticare. Su Twitter i tifosi di Lazio e Napoli si sono sbizzarriti negli insulti più fantasiosi alla piattaforma streaming che ha comprato i diritti di tre partite a settimane. Una di queste era proprio Lazio-Napoli.

Basta leggere i commenti al post che Dazn ha osato mettere alla fine del primo tempo

Segnale in ritardo, salti, buio improvviso e imprevisti di ogni tipo hanno funestato la visione.

Ma che cosa è Dazn?

Lo spiega il Post: è un servizio online di Perform Group (quelli di Opta, società di analisi dati sul calcio attiva anche in Italia), che a giugno ha comprato i diritti per trasmettere in esclusiva tre partite di ogni giornata della Serie A 2018/19: 114 partite in tutto. Per ogni giornata ci saranno quindi tre partite che si potranno vedere solo in streaming e solo su Dazn. L’abbonamento al servizio costa 9,99 euro al mese (con un mese di prova gratuito) e oltre ad alcune partite di Serie A permette di vedere molte altri eventi sportivi, comprese tutto il campionato di Serie B.

Per quanto riguarda la Serie A, DAZN trasmetterà l’ultimo anticipo del sabato, la partita delle 12.30 di domenica e una di quelle che si giocheranno la domenica pomeriggio alle 15. Questo discorso non vale però per le prime tre giornate di Serie A, le cui partite si giocheranno tutte alle 18 o alle 20.30. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.