Anche Jordan piange Kobe Bryant: "Per me era un fratellino, mi mancherà"

Anche Jordan piange Kobe Bryant: "Per me era un fratellino, mi mancherà"

"Sono sconvolto non ci sono parole per esprimere il dolore che provo" ha detto l'ex campione dei Chicago Bulls

michael jordan morte kobe bryant

C'è anche quello della leggenda Michael Jordan tra i messaggi di cordoglio per la morte di Kobe Bryant, scomparso in un incidente con un elicottero insieme ad altre otto persone, tra cui la figlia di 13 anni, Gianna. "Sono sconvolto non ci sono parole per esprimere il dolore che provo. Per me Kobe è stato come un fratellino, parlavamo spesso, mi mancheranno tanto le nostre conversazioni. È stato un grande avversario, uno dei piu' grandi per forza creativa. Kobe è stato anche un padre amorevole che aveva trasmesso, con grande orgoglio, alla figlia la passione per il basket".  

Si aggiungono al cordoglio anche altre due stelle dei Los Angeles Lakers, franchigia NBA in cui Bryant ha militato per vent'anni. "L'amico e la leggenda. Marito, padre, figlio, fratello, vincitore dell'Oscar. Il più grande giocatore dei Lakers di tutti i tempi è scomparso. È dura da accettare. Kobe è stato il leader del nostro gioco, un modello per giocatori e giocatrici". Questo il messaggio di Earvin Magic Johnson

"Non ci sono parole per esprimere il dolore che sto vivendo per questa tragedia in cui ho perso mia nipote Gigi e mio fratello Kobe Bryant. Vi amo e mi mancherete. Le mie condoglianze vanno alla famiglia Bryant e alle famiglie degli altri passeggeri che erano a bordo. Ora sto male". Questo invece il tweet di Shaquille O'Neal, suo storico compagno.