Ricomincia X Factor e Fedez ha già vinto

Ricomincia X Factor e Fedez ha già vinto

Richiamato al tavolo dei giudici dopo anni di assenza in cui il talent di Sky ha visibilmente perso in qualità, ha fatto già sentire il suo peso ottenendo che in giuria ci sia l’amico e collaboratore Dargen D’Amico. 

ricomincia x factor Fedez ha gia vinto

© Sky - La giuria dell'edizione 2022 di X Factor e la conduttrice Francesca Michielin

AGI - Giovedì 15 settembre X Factor riapre i battenti, sedicesima edizione di quello che è il principale e discograficamente più credibile talent musicale del palinsesto televisivo italiano. Un’edizione che rappresenta una rivoluzione, se non nel meccanismo del format (solo dell’anno scorso l’eliminazione delle categorie) certamente per quel che riguarda i protagonisti.

Quattro cambi su quattro disponibili per quel che riguarda la cattedra dei giudici, che saranno Fedez, Ambra Angiolini, Dargen D’Amico e Rkomi, si arriva a cinque se consideriamo la conduzione, quest’anno passata nelle mani di Francesca Michielin, che esattamente dieci anni fa proprio dal palco di X Factor è partita in qualità di concorrente.

Una rivoluzione dunque che segna anche un ritorno alle origini dello show, soprattutto per quel che riguarda Fedez, che insieme a Cattelan è sicuramente il personaggio più rappresentativo della versione italiana del talent, una presenza talmente forte da farsi sentire anche nelle ultime tre stagioni di assenza avendo lasciato un vuoto che nessuno degli artisti coinvolti come giudici è riuscito a colmare.

“Ripartiamo da Fede” conferma Eliana Guerra, curatrice del programma, l’anima della produzione, durante la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2022, sottolineando: “Quest’anno ci siamo potuti permettere di essere normali”, in relazione all’emergenza sanitaria che così tanti ha influito su questo come su tutti gli show televisivi.

Il pubblico tornerà ad essere quindi un elemento fondamentale della narrazione, non solo perché fisiologicamente la reazione live del pubblico influisce anche sul giudizio dei giudici, ma anche perché la produzione ha scelto di operare una piccola modifica per rendere chi assiste dal vivo al percorso di X Factor, ancora più dentro la drammaturgia: esordirà infatti quest’anno la Last Call, ovvero la scelta finale, che verrà presa, a differenza degli altri anni, dinanzi ai 12 mila del Teatro Repower di Assago.

“Tutti gli altri programmi televisivi aspirano alla grandezza di X Factor” sostiene Marco Tombolini, co-Ceo di Fremantle, la società che produce lo show, che ne approfitta per mettere le mani avanti rispetto alla scadenza del contratto di X Factor con Sky, che è un dato da tenere in forte considerazione, all’estero infatti il format è stato tagliato dai palinsesti di parecchi paesi, essendo The Voice il talent di riferimento; in Italia funziona esattamente al contrario, per cui la volontà è quella di rinnovare. “È il nostro programma di punta e c’è tutta la volontà di rinnovarlo” ha detto Antonella d'Errico, Executive Vice President Programming Sky Italia.

Parola a questo punto alla conduttrice Francesca Michienin che ammette “Un’emozione fortissima, mi sembra di rivivere quello che ho vissuto a suo tempo, sono passati dieci anni ma quel palco fa ancora venire i brividini”; una tensione giustificata considerato che la missione della cantautrice di Bassano del Grappa è quella di riuscire dove ha inequivocabilmente fallito Ludovico Tersigni la scorsa stagione: non far rimpiangere Alessandro Cattelan. Una missione nettamente alla sua portata, le immagini della prima puntata mostrate alla stampa parlano chiaro: la Michielin è personaggio che va oltre la musica (notevole l’attività come scrittrice e podcaster negli ultimi anni) ma fa parte dell’apparato musicale, sa cosa vuol dire l’attesa di salire sul palco, la sa raccontare e far vivere al pubblico, lo stile sarà diverso da quello di Cattelan ma alla lunga risulterà ugualmente efficace.

Molto sereni i giudici, a partire da Fedez che per questa edizione ha deciso di non lavorare insieme agli autori, non preparare alcunché, vivendosi ciò che avviene con naturalezza: “Aspettavo da un po' questo momento – ha ammesso - ho vissuto in maniera traumatica la mia dipartita dal programma, con Eliana ci siamo sempre sentiti, ci siamo scambiati idee e opinioni, quando il terreno era propizio non ho esitato. X Factor mi ha battezzato dal punto di vista televisivo – continua - è stata una nave scuola, un crocevia importante, credo che abbiamo fatto un bel programmino”, l’atmosfera leggera permette anche di smentire i rumors di questa estate, che lo volevano in rotta con Ambra durante la fase di selezione, cosa che i due smentiscono categoricamente. Per ragioni scaramantiche non avverrà alcun endorsement per i propri concorrenti per le votazioni su Instagram, nemmeno da parte della moglie Chiara Ferragni dato che “negli anni mia moglie ha fatto appelli che portavano puntualmente sfiga”.

Chiare le idee anche riguardo il significato che X Factor ha oggi per pubblico e mercato musicale: “Può essere una vetrina, l’occasione per far vedere chi si è e cosa si vuole fare, i talent sono diventati questo, non più il trampolino per essere lanciati sul mercato ma un modo per accendere un riflettore”.

Se non è stata di Fedez l’idea di chiamare l’amico e collaboratore Dargen D’Amico, secondo quanto raccontato da Eliana Guerra già circa sei anni fa il rapper ha sfiorato la poltrona di giudice, quella dell’artista esploso dinanzi al grande pubblico grazie alla hit “Dove si balla” presentata all’ultima edizione del Festival di Sanremo è una scelta che Fedez ha espressamente spinto: “Sono stato grande promotore di Jacopo come giudice – dice l’influencer - so quello che può dare, ma credo che sarà anche la persona con la quale avrò più da confrontarmi, abbiamo due visioni molto diverse”.

Di poche parole Rkomi, che si dichiara emozionato e con l’intenzione di “Provare ad essere più me stesso possibile”; sempre simpatico Dargen D’Amico che ammette: “Ci sono stati molti dubbi da parte della rete, per loro sono una grande scommessa, io non avrei mai scommesso su di me, bello aver trovato qualcuno che lo faccia”.

Data di partenza fissata dunque a giovedì 15 settembre alle 21.15 su Sky Uno e in streaming su NOW, sempre disponibile on demand e visibile su Sky Go. Tre puntate di Audizioni, due di Bootcamp e una per i Last Call, in attesa dei Live in partenza dal 27 ottobre.