No, Kanye West non ha perso milioni di follower per un tweet su Trump

Una serie di messaggi di apprezzamento del re dell'hip hop per il Presidente hanno scatenato le polemiche ma non un esodo di massa dal suo profilo. Parola di Twitter 

No, Kanye West non ha perso milioni di follower per un tweet su Trump
Larry Busacca / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / AFP 
 Kanye West e Kim Kardashian

Una balla. Una fake news. O magari solo un bug. Kanye West non ha perso milioni di follower per una serie di tweet in cui dichiara tutto il suo apprezzamento per Donald Trump. Attestato di stima cui il Presidente ha prontamente risposto scatenando sì l'indignazione dei fan, ma non un abbandono di massa come quello di cui si è parlato.

Per qualche ora i social  - ma anche i media maintream - sono stati invasi dalla notizia che il re dell'hip hop (e marito di Kim Kardashian) avesse perso una grossa fetta del suo seguito su Twitter per aver chiamato Trump 'mio fratello' e aver detto che trasuda "energia da drago".

E ai fan non è andato giù che una star di colore esprimesse apprezzamento per un leader politico le cui posizioni in materia razziale sono molto discusse. E così quando alcuni utenti di Twitter hanno detto di aver notato che il seguito di West era sceso da 27,8 milioni a 18,6 milioni, pochi minuti dopo aver twittato una sua foto con un cappello su cui campeggia la scritta "Make America Great Again", si è subito pensato a una rappresaglia della 'base' afroamericana dei fan.   

Nel dibattito è entrata anche la moglie Kim

Tuttavia, un portavoce di Twitter ha smentito tutto, sottolineando che West ha ancora 27 milioni di follower: "Possiamo confermare che il conteggio dei seguaci di Kanye è attualmente di circa 27 milioni di follower. Qualsiasi fluttuazione che le persone potrebbero vedere è un'incongruenza e dovrebbe essere risolta presto"

 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it