Gli autori di Game of Thrones scriveranno dei nuovi film di Star Wars

Si tratterà di un ulteriore ciclo di pellicole separato dalla quarta trilogia alla quale sta lavorando Rian Johnson

Gli autori di Game of Thrones scriveranno dei nuovi film di Star Wars

D. B. Weiss e David Benioff, ideatori e sceneggiatori di Game of Thrones, non sembrano destinati a prendersi un anno sabbatico dopo che, nel 2019, sarà uscita l'ultima stagione della fortunatissima serie della Hbo ispirata al ciclo di romanzi fantasy dello scrittore statunitense George R.R. Martin.

La Disney ha appena annunciato che i due autori scriveranno e produrranno una nuova serie di film ispirati all'universo di Star Wars, che saranno però distinti dalla quarta trilogia alla quale sta mettendo mano Rian Johnson, il regista che ha diretto "Gli ultimi Jedi", ovvero il secondo episodio della terza trilogia dell'arco narrativo principale.

Gli eventi narrati - spiega la Disney - si ricollegheranno invece a quanto narrato nell'episodio IX, l'ultimo della terza trilogia, che uscirà nel 2019. I film scritti e prodotti da Weiss e Bienoff non dovrebbero quindi fare parte della serie di spin-off Star Wars Anthology inaugurata nel 2016 con Rogue One e destinata ad avere un seguito quest'anno con la pellicola dedicata ad Han Solo. Quest'ultima serie racconta infatti storie collocate temporalmente prima degli eventi narrati nel "Guerre Stellari" originale del 1977, poi diventato il quarto episodio una volta partita la trilogia di prequel nel 1999.  

"David e Dan sono tra i migliori narratori oggi sulla piazza", ha dichiarato in una nota Kathleen Kennedy, presidente di Lucasfilm (la società proprietaria del franchise, rilevata dalla Disney nel 2012 per 4 miliardi di dollari), "la loro capacità di gestire personaggi complessi, narrazioni profonde e ricche mitologie segnerà una nuova epoca e porterà avanti con coraggio Star Wars in maniere che trovo incredibilmente eccitanti".

Il numero uno di Disney, Bob Iger, in una recente conference call con gli analisti ha spiegato che erano stati i due autori a contattare tempo fa gli studio per proporre idee per lo sviluppo dell'universo di Star Wars, avvertendo che il loro interesse era un prodotto per il cinema, non per il piccolo schermo. Su possibili date di uscita e contenuti narrativi le bocche restano cucite.  

E 'Confederate' che fine farà?

"Nell'estate del 1977 viaggiammo in una galassia lontana lontana ed è da allora che la sogniamo", recita invece una nota congiunta di Benioff e Weiss, "siamo onorati dall'opportunità, un po' spaventati dalla responsabilità e non vediamo l'ora di iniziare non appena l'ultima stagione di Game of Thrones' sarà conclusa.

Il contratto con la Disney potrebbe quindi mettere definitivamente la pietra tombale sulla nuova serie televisiva che avevano annunciato di avere in cantiere per la Hbo: "Confederate", una serie distopica ambientata in un universo alternativo dove la Guerra Civile Americana si è conclusa con uno stallo e la schiavitù resta legale al Sud. Un'idea che, per quanto stimolante, aveva attirato critiche e attacchi non appena annunciata. In tempi di correttezza politica generalizzata, meglio non rischiare e passare all'incasso, avranno pensato i due sceneggiatori.

 

 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it