E' il giorno di Harry Styles a Venezia

E' il giorno di Harry Styles a Venezia

Il monito del musicista e attore ai fan presenti alla Mostra del Cinema: "Attenti a social, fidatevi di voi". 

Venezia cinema Styles attenti a social fida di voi

Harry Styles 

AGI - Harry Styles è il divo del giorno a Venezia, amatissimo soprattutto dalle ragazze sia come musicista che come attore. E ai suoi fan si rivolge, in conferenza stampa al Palazzo del Casino, invitandoli a non fidarsi troppo dei social e ad abbandonarsi alle proprie percezioni. "Più dei social conta la nostra comunità formata dalla famiglia, dagli amici, dalle persone che scegliamo - dice il protagonista del film fuori concorso 'Don't Worry Darling' con la regia della fidanzata Olivia Wilde -. I social hanno dei lati molto negativi ma anche altri aspetti molto positivi. Il film è un invito ad avere fiducia nelle nostre sensazioni e mostra cosa ci succede quando ci fidiamo delle persone sbagliate".

L'opera racconta della comunità ideale di Victory in cui vivono Alice e Jack ma dove a un certo punto si aprono delle crepe nell'idillio sociale. "E' stato divertente rappresentare questo personaggio che fa parte di un mondo come il tuo che appare perfetto - considera Styles -. Ho potuto guidare macchine divertenti, fare cose divertenti. Questo mondo è stato ricostruito in modo coì' realistico che non sembrava nemmeno di recitare. Credo che alla fine tutti noi viviamo in una bolla protetta ma il messaggio del film è di avere il coraggio di uscire dalla comfort zone".

Venezia cinema Styles attenti a social fida di voi
© Marco BERTORELLO / AFP 
Harry Styles 

L'ex cantante della band 'One direction' ha spiegato di amare della sua carriera di attore "la possibilità di esplorare cose diverse attraverso la finzione" e che ad accomunare le due professioni "c'è il fatto che a volte non so esattamente cosa stia facendo. Tento di non guardare troppo avanti, prendo un giorno alla volta. Mi piacciono entrambe i lavori".

Davanti al red carpet sono decine le ragazzine in attesa di un suo cenno. Una giornalista gli fa notare che qualcuna su uno striscione scrive che lui è la sua unica ragione di vita. "Wow, se vedete quella ragazza salutatemela" è la sua risposta con un sorriso compiaciuto.