'Nomadland' di Chloé Zhao vince il Leone d'oro a Venezia

'Nomadland' di Chloé Zhao vince il Leone d'oro a Venezia

La pellicola racconta la storia di Fern che, a causa del collasso economico che ha travolto una città aziendale nel Nevada rurale, carica i bagagli sul proprio furgone e si mette in strada alla ricerca di una vita fuori dalla società convenzionale

Venezia  Nomadland Chloe Zhao Leone oro

© FRANCOIS GUILLOT / AFP - Chloé Zhao in una immagine del 2015

AGI - Va a 'Nomadland' di Chloé Zhao (Stati Uniti) il Leone d'Oro della 77esima Mostra del Cinema di Venezia. Dopo 10 anni una regista vince il premio più importante di Venezia. La pellicola racconta la storia di Fern che, a causa del collasso economico che ha travolto una città aziendale nel Nevada rurale, carica i bagagli sul proprio furgone e si mette in strada alla ricerca di una vita fuori dalla società convenzionale, come una nomade moderna.

Terzo lungometraggio della regista Chloé Zhao, 'Nomadland' vede nel cast la presenza dei veri nomadi Linda May, Swankie e Bob Wells nel ruolo di mentori e compagni di viaggio di Fern durante il suo vagare attraverso i vasti paesaggi dell'Ovest americano. Il film e' basato sul libro di Jessica Bruder 'Nomadland. Un racconto d'inchiesta', edito in Italia da Edizioni Clichy.

Il film arriverà prossimamente nelle sale italiane, distribuito da The Walt Disney Company Italia. La regista e la sua attrice protagonista, il premio Oscar Francis McDormand, non sono potute essere presenti alla cerimonia a causa dell'emergenza Covid ma hanno mandato un video-messaggio di ringraziamento in cui sono sedute dentro un furgone come quello della protagonista del film. "Ovviamente non siamo con voi a Venezia - ha detto l'attrice - siamo a Pasadena. Grazie per questo Leone d'oro. Grazie per averci permesso di essere in questo strano festival. Ci vediamo lungo la strada".