L'Ue autorizza il consumo del grillo domestico come alimento

L'Ue autorizza il consumo del grillo domestico come alimento

Si tratta del terzo insetto autorizzato come ingrediente alimentare per il mercato Europeo dopo il verme giallo essiccato e la locusta migratrice. Il grillo domestico sarà disponibile come prodotto intero, congelato o essiccato, e in polvere

ue autorizza grillo domestico come alimento

© BLANCHOT Philippe / hemis.fr / AFP 
- Il grillo domestico (Acheta domesticus) 

AGI - Il grillo domestico è il terzo insetto autorizzato come ingrediente alimentare per il mercato dell’Unione europea.

La decisione della Commissione europea consentirà la commercializzazione dei grilli domestici (Acheta domesticus) dopo le precedenti autorizzazioni rilasciate lo scorso luglio per il verme giallo essiccato e a novembre per la locusta migratrice.

Il grillo domestico sarà disponibile come prodotto intero, congelato o essiccato, e in polvere.

“L'autorizzazione - si legge nella nota della Commissione - è stata approvata dagli Stati membri l'8 dicembre 2021, a seguito di una rigorosa valutazione dell'Agenzia europea per la sicurezza alimentare che ha concluso che il consumo di questo insetto è sicuro per gli usi presentati dalla società richiedente”. I prodotti contenenti il nuovo alimento “saranno etichettati in modo appropriato per segnalare eventuali potenziali reazioni allergiche”.

Negli ultimi anni, ha ricordato la Commissione, l'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura ha scoperto che gli insetti sono una fonte di cibo nutriente e salutare con un alto contenuto di grassi, proteine, vitamine, fibre e minerali.

Inoltre, gli insetti costituiscono una parte sostanziale della dieta quotidiana di centinaia di milioni di persone in tutto il mondo.

Nel contesto della strategia Farm to Fork, gli insetti sono anche identificati come una fonte proteica alternativa che potrebbe facilitare il passaggio a un sistema alimentare più sostenibile.