Il video che in 40 secondi racconta un miliardo di anni della Terra

Il video che in 40 secondi racconta un miliardo di anni della Terra

Realizzato da ricercatori dell'Università di Sydney, mostra per la prima volta il movimento ininterrotto delle placche tettoniche della Terra. Sono movimenti di pochi centimetri l'anno, ma che hanno fatto spostare l'Antartide dall'Equatore al Polo Sud

AGI - Un miliardo di anni riassunto in un video di soli 40 secondi: un gruppo di ricercatori dell'Università di Sydney in Australia ha pubblicato un video che per la prima volta mostra il movimento ininterrotto delle placche tettoniche della Terra negli ultimi miliardi di anni.

Scopo del video è quello di comprendere meglio le dinamiche del pianeta e identificare le aree in cui possono essersi formati i minerali indispensabili per sostenere la transizione energetica. Il video mostra come le masse terrestri si muovono attorno alla superficie del Pianeta, ad esempio mostrando che l'Antartide era una volta all'equatore. Il video si basa su una nuova ricerca pubblicata nell'edizione di marzo 2021 di Earth-Science Reviews.

"Il nostro team - ha detto Dietmar Müller, coautore e leader accademico del gruppo di geoscienze EarthByte dell'Università di Sydney - ha creato un modello completamente nuovo dell'evoluzione della Terra negli ultimi miliardi di anni. Il nostro pianeta è unico nel modo in cui ospita la vita. Ma questo è possibile solo perché i processi geologici, come la tettonica delle placche, forniscono un sistema di supporto vitale planetario".

L'autore principale e creatore del video, Andrew Merdith ha iniziato a lavorare al progetto mentre era uno studente di dottorato con il professor Müller alla School of Geosciences dell'Università di Sydney. Attualmente lavora presso l'Università di Lione, in Francia. "Per la prima volta - ha detto un altro degli autori, Michael Tetley - è stato costruito un modello completo di tettonica, compresi tutti i confini. Su una scala temporale umana, le cose si muovono in centimetri all'anno, ma come possiamo vedere dall'animazione, i continenti sono stati ovunque nel tempo. Un posto come l'Antartide che oggi vediamo come un luogo freddo, gelido e inospitale, in realtà era una volta una bella meta di vacanza all'equatore".

"Il pianeta Terra - ha detto un altro ricercatore, Sabin Zahirovic - è incredibilmente dinamico, con la superficie composta da 'placche' che si scontrano costantemente in un modo unico tra i pianeti rocciosi conosciuti. Queste placche si muovono alla velocità delle unghie che crescono, ma quando un miliardo di anni viene condensato in 40 secondi viene rivelata una danza ipnotizzante. Gli oceani si aprono e si chiudono, i continenti si disperdono e periodicamente si ricombinano per formare immensi supercontinenti".