Il primo esoscheletro per bambini disabili

Il primo esoscheletro per bambini disabili

Permettere di camminare in modo fisiologico con ripetibilità e intensità ed è un'opportunità terapeutica di fondamentale importanza

AGI - Il primo esoscheletro indossabile in età pediatrica è stato presentato all'Ircss San Raffaele Pisana a Roma. "L'unico esoscheletro al mondo che consente al bambino di muoversi liberamente e la cui unicità risiede nella tecnologia elastica che si adatta al corpo di chi lo indossa" ha spiegato Marsi Bionics, l'azienda spagnola che lo ha progettato.

"La neuroriabilitazione - ha spiegato Marco Franceschini, direttore del laboratorio di ricerca clinica in riabilitazione neuromotoria dell'Ircss romano - è lo strumento che permette di riprogrammare le funzioni cerebrali attraverso il meccanismo della plasticità sinaptica. Nei bambini con le patologie neurologiche, molti dei quali non hanno mai avuto la possibilità di camminare, questo meccanismo assume un ruolo ancora più importante: i piccoli, in questo caso, non devono riapprendere ma imparare da zero. Permettere loro di camminare in modo fisiologico con ripetibilità e intensità è un'opportunità terapeutica di fondamentale importanza".