Nasce il governo Meloni. Alle 10 il giuramento al Quirinale

Nasce il governo Meloni. Alle 10 il giuramento al Quirinale

Dopo meno di un'ora e mezzo di colloqui con Mattarella, la leader di FdI ha accettato l'incarico senza riserva. Alla Camera vede una foto di Borsellino e ricorda di essere entrata in politica dopo la strage di Via D'Amelio: "È un cerchio che si chiude"

governo consultazioni centrodestra al colle

© Quirinale - Giorgia Meloni e Sergio Mattarella

AGI -  "Questa volta il tempo è stato breve". Sergio Mattarella esce dal suo studio per salutare i giornalisti nella loggia alla Vetrata dopo aver incaricato Giorgia Meloni di formare il nuovo governo e sottolinea la rapidità con cui nasce il nuovo esecutivo. Dimenticati i tre mesi che servirono per la partenza del Conte I all'inizio della passata legislatura, in "meno di un mese dalla data delle elezioni" il governo Meloni parte, con il giuramento di oggi alle 10.

Il Presidente ha spiegato, seppure in modo conciso, perché e come si è giunti a una partenza sprint, innanzitutto per un motivo politico oggettivo che ha spazzato il campo da ogni dubbio su quale potesse essere la coalizione vincente e su quale potesse esserne la guida: la "chiarezza dell'esito elettorale". Sulla fretta di cominciare, ha influito la necessità di avere "un governo nella pienezza dei suoi compiti" a causa "delle condizioni interne e internazionali".

La guerra alle porte d'Europa, il Pnrr da completare, l'inflazione che morde, hanno consigliato di procedere a spron batutto. Una necessità che sembra essere stata condivisa sia da Giorgia Meloni che da Sergio Mattarella senza bisogno di tante parole, confermata anche dalla ridda di polemiche di questi ultimi giorni dopo le parole di Berlusconi su Putin. Meglio chiudere le trattative e cominciare a governare, insomma.

Dal Capo dello Stato, oltre agli auguri di buon lavoro, è giunta anche la promessa di uno "spirito di collaborazione" con il nuovo governo. Una collaborazione "leale" toccata con mano oggi dalla premier prima dell'incarico, al momento delle consultazioni, quando il Presidente si è limitato a chiedere se tutti erano d'accordo con le parole della leader di FdI.

E anche nella ora e un quarto di colloquio dopo l'incarico. Tempo dedicato a un rapido scambio di opinioni sui primi fondamentali passaggi dell'esecutivo, a cominciare dalla legge finanziaria da varare in gran fretta.

Ma anche alla lettura dei nomi dei ministri, con qualche piccola limatura legata soprattutto alle deleghe da attribuire a questo piuttosto che a quell'altro dicastero. Una su tutti la delega ai porti che è passata dalle Infrastrutture al nascituro ministero del mare. Mattarella ha poi voluto "ringraziare ancora una volta" Mario Draghi e il suo esecutivo che in questi tre mesi dallo scioglimento delle Camere hanno continuato a guidare il Paese. Con un gran finale stanotte al Consiglio europeo, che grazie alla spinta di Draghi ha finalmente ha raggiunto un accordo sul price cap.

Mattarella accoglierà nuovamente Giorgia Meloni al Quirinale alle 10 per la cerimonia del giuramento, la premier sarà accompagnata dai suoi ministri e sarà la prima volta che una donna guiderà un governo. "Buon lavoro" ha già detto il Capo dello Stato. Da domani, dopo la foto di rito tutti insieme, il Presidente tornerà al suo ruolo di arbitro e notaio. 

"Ho iniziato a fare politica il giorno dopo la strage di via D'Amelio, oggi scendo le scale e vedo l'immagine di Paolo Borsellino. Curioso...è un cerchio che si chiude". Così la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, lasciando la Camera dopo aver incontrato il presidente della Camera Lorenzo Fontana.

Nei corridoi di Montecitorio in queste settimane è allestita la mostra fotografica 'A testa alta', con immagini dello stesso Borsellino, di Giovanni Falcone, Pio la Torre e Carlo Alberto Dalla Chiesa. 

  • 18:32

    Mattarella: auguri al governo con spirito di collaborazione

    "Questa volta il tempo è stato breve, è passato meno di un mese dalla data delle elezioni: è stato possibile per la chiarezza dell'esito elettorale ed e' stato necessario procedere velocemente anche in considerazione delle condizioni interne e internazionale che esigono un governo nella pienezza dei suoi compiti". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo aver conferito l'incarico alla presidente del Consiglio, Giorgia Meloni. "Il governo uscente, nei tre mesi esatti dalla data di scioglimento delle Camere, ha fatto fronte alle esigenze di guida del Paese concludendo la sua attività con il Consiglio europeo - ha aggiunto Mattarella - lo ringrazio ancora una volta".
    "Rivolgo con lo stesso spirito di collaborazione gli auguri di buon lavoro al nuovo governo che da domani mattina dopo il giuramento inizierà a svolgere il suo lavoro", ha concluso il Capo dello Stato.

  • 18:10

    Mantovano sottosegretario alla Presidenza del Consiglio

  • 18:10

    Salvini e Tajani vicepresidenti del Consiglio

  • 18:09

    Santanché ministro per il Turismo

  • 18:09

    Valditara ministro per l'Istruzione e il Merito

  • 18:08

    Zangrillo ministro per l'Ambiente e la sovranità energetica

  • 18:08

    Locatelli ministro per le Disabilità

  • 18:07

    Abodi ministro dello Sport e per i Giovani

  • 18:07

    Fitto ministro degli affari europei e Pnrr

  • 18:06

    Musumeci ministro del Mare e del Sud

  • 18:06

    Giorgetti ministro dell'Economia

  • 18:06

    Urso ministro delle Imprese e del Made in Italy

  • 18:05

    Roccella ministro della Famiglia

  • 18:05

    Pichetto Fratini ministro della Pubblica Amministrazione

  • 18:04

    Ciriani ministro dei raporti con il Parlamento

  • 18:04

    Lollobrigida ministro dell'Agricoltura

  • 18:03

    Salvini ministro delle Infrastrutture

  • 18:03

    Crosetto ministro della Difesa

  • 18:02

    Sangiuliano ministro della Cultura

  • 17:58

    Nordio ministro della Giustizia

  • 17:57

    Tajani ministro degli Esteri

  • 17:57

    Casellati ministro per le Riforme

  • 17:56

    Roberto Calderoli ministro per gli Affari Regionali e le autonomie

  • 17:50

    Giorgia Meloni ha accettato senza riserve l'incarico di Presidente del Consiglio

    La leader di FdI Giorgia Meloni ha accettato senza riserve l'incarico di formare il nuovo governo

  • 16:36

    Giorgia Meloni al Quirinale

    La leader di FdI Giorgia Meloni è arrivata al Quirinale per ricevere l'incarico di formare il governo dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Pochi minuti prima delle 16,30 Giorgia Meloni è giunta nel cortile d'onore del palazzo a bordo di una Cinquecento bianca, accompagnata dalla portavoce e dalla segretaria particolare. 

  • 13:10

    Mattarella ha convocato Giorgia Meloni alle 16,30

    Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha convocato per le ore 16,30 di questo pomeriggio, al Palazzo del Quirinale, l'onorevole Giorgia Meloni.
    L'ufficio stampa del Quirinale comunica che la Sala della Loggia d'onore sara' riaperta alle 15,30. 

  • 12:43

    Salvini ha fatto il nome di Meloni premier

    A quanto si apprende, il nome di Giorgia Meloni come incaricato a formare il governo e' stato fatto al Presidente della Repubblica dal leader della Lega Matteo Salvini. 

  • 11:20

    Meloni: "Colloquio breve, idee chiare"

    Il colloquio con il presidente della Repubblica è stato breve? "Si, ma le idee sono abbastanza chiare". Lo dice la leader di FdI, Giorgia Meloni, arrivando con i capigruppo del partito negli uffici della Camera dei deputati. "E' andata molto bene", ha poi aggiunto la leader di Fratelli d'Italia riferendosi al colloquio con il Capo dello Stato.

  • 11:01

    Meloni: "Vogliamo procedere nel più breve tempo possibile"

    "Attendiamo le determinazione del presidente della Repubblica che ringraziamo. Annunciamo che siamo pronti, perché vogliamo procedere nel più breve tempo possibile". Così il presidente di Fdi, Giorgia Meloni al termine del colloquio dei rappresentanti del centrodestra con il Cpao dello Stato Sergio Mattarella.

  • 10:58

    Meloni: "Il centrodestra ha indicato me"

    "Il centrodestra ha indicato la sottoscritta per formare il nuovo Governo. Attendiamo ovviamente le determinazioni del Presidente della Repubblica, che ringraziamo per il suo magistero. Noi siamo prnti e vogliamo procedere nel minor tempo possibile". Lo afferma la leader di FdI, Giorgia Meloni, al termoine delle consultazioni al Quirinale.

  • 10:52

    Meloni: "Sul mio nome indicazione unanime"

    "C'e' stata una indicazione unanime da parte del centrodestra della sottoscritta come persona indicata a formare il nuovo governo". Lo ha detto Giorgia Meloni al termine delle consultazioni con il Capo dello Stato al Quirinale

  • 10:47

    Mattarella riceve la delegazione di centrodestra

    Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto nella sala degli Arazzi di Lille la delegazione di centrodestra guidata da Giorgia Meloni per le consultazioni. La leader di FdI è accompagnata dai capigruppo Luca Ciriani e Francesco Lollobrigida, dal leader della Lega Matteo Salvini con i capigruppo di Senato e Camera Massimiliano Romeo e Riccardo Molinari, da Silvio Berlusconi con i capigruppo di Senato e Camera Licia Ronzulli e Alessandro Cattaneo e da Antonio Tajani, da Antonio De Poli Presidente del Gruppo Parlamentare "Civici d'Italia-Noi Moderati (UDC-Coraggio Italia-Noi con l'Italia-Italia al Centro) - MAIE" del Senato della Repubblica e da Maurizio Lupi Vice Presidente del Gruppo Parlamentare Misto della Camera dei deputati rappresentante della componente "Noi Moderati (Noi con l'Italia, Coraggio Italia, UDC, Italia al Centro) - MAIE" della Camera dei deputati.

  • 10:33

    Meloni e Salvini al Quirinale

    Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, è giunta al Quirinale per le consultazioni in vista della formazione del governo. Con lei, i capigruppo del Senato e della Camera, Luca Ciriani e Francesco Lollobrigida. Pochi minuti dopo è arrivata anche la delegazione della Lega guidata da Matteo Salvini e composta dai capigruppo Massimiliano Romeo e Riccardo Molinari. Al Quirinale anche Antonio De Poli, presidente dell'Udc, e Maurizio Lupi, vice presidente del Gruppo Parlamentare Misto della Camera in rappresentanza della componente "Noi Moderati (Noi con l'Italia, Coraggio Italia, UDC, Italia al Centro).

  • 10:32

    Berlusconi: "Daremo un contributo decisivo al governo di centrodestra"

    "Delegazione di FI al Quirinale per le consultazioni del Presidente della Repubblica. Daremo un contributo decisivo per far nascere il governo del centrodestra". Lo scrive Silvio Berlusconi sui social postando una foto con i capigruppo di Senato e Camera, Licia Ronzulli e Alessandro Cattaneo e con il coordinatore del partito, Antonio Tajani.

  • 10:26

    Giorgia Meloni arrivata al Quirinale

    La leader di FdI Giorgia Meloni è arrivata al Quirinale per le consultazioni con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ad accompagnarla i capigruppo di Senato e Camera Luca Ciriani e Francesco Lollobrigida.

  • 10:16

    Berlusconi arrivato al Quirinale

    Silvio Berlusconi è giunto al Quirinale per le consultazioni in vista della formazione del governo. Il presidente di Forza Italia e' arrivato in auto con i capigruppo del Senato e della Camera, Licia Ronzulli e Alessandro Cattaneo. Con loro anche il coordinatore del partito, Antonio Tajani. 

  • 10:12

    Salvini, la squadra è pronta

    "Non vedo l'ora che l'esecutivo cominci. La squadra è pronta". Lo afferma il leader della Lega, Matteo Salvini, a Rainews24 prima di salire al Quirinale per le consultazioni.

  • 10:02

    Berlusconi,daremo a Italia governo forte e coeso

    "Con Licia Ronzulli e Alessandro Cattaneo, i capigruppo di FI al Senato e alla Camera, stiamo per andare alle consultazioni del Presidente della Repubblica.
    Daremo al nostro Paese un governo forte e coeso". Lo scrive Silvio Berlusconi sui social, pubblicando una foto con i due capigruppo.