Sui social cresce l’attenzione per l'ipotesi Casini al Quirinale  

Sui social cresce l’attenzione per l'ipotesi Casini al Quirinale  

Sul web la quantità di conversazioni e di interazioni sul #Quirinale è incrementata esponenzialmente nelle ultime settimane. Cosa dicono gli algoritmi di intelligenza artificiale  di Kpi6* sulle principali discussioni e tendenze 

quirinale social cresce attenzione casini

© ALBERTO PIZZOLI / AFP - Pier Ferdinando Casini

AGI - Quirinale, manca poco all'inizio delle votazioni per eleggere il nuovo capo dello Stato. In queste ore si stanno tenendo incontri e discussioni tra le forze politiche per ipotizzare scenari e individuare nomi candidabili.

Sul web la quantità di conversazioni e di interazioni sul #Quirinale è incrementata esponenzialmente nelle ultime settimane e con gli algoritmi di intelligenza artificiale di Kpi6* effettueremo un monitoraggio quotidiano, sui temi più discussi in rete e sull’evoluzione della comunicazione online delle varie forze politiche, fino alla nomina del tredicesimo Presidente della Repubblica.

Dal 20 al 21 gennaio, con l’avvicinarsi della convocazione dei 1.009 grandi elettori che lunedì 24 gennaio inizieranno a votare, le conversazioni e i relativi thread hanno raggiunto il picco più alto dall’inizio del monitoraggio. In queste ore la prevalenza dell’audience si concentra sul vertice delle forze di centrodestra, per capire cosa deciderà Silvio Berlusconi.

 

Lieve flessione per Berlusconi nella quantità di menzioni su Twitter, mentre sale Mario Draghi che si alterna nelle conversazioni con il Cavaliere, inerenti la Presidenza della Repubblica. Ma il nome del giorno è quello di Pier Ferdinando Casini, di cui oggi sui social si è iniziato a parlare con insistenza, con un incremento del 10% delle menzioni.

#Quirinale2022 è stabilmente trending topic da stamane, tema mainstream a tutti gli effetti, riuscendo persino a concorrere con i volumi di conversazioni riguardanti il green pass e i vaccini.

*Analisti: Gaetano Masi, Marco Mazza, Giuseppe Lo Forte, Pietro La Torre; Design: Cristina, Addonizio; Giornalista, content editor: Massimo Fellini