Centrosinistra batte centrodestra 15-4 nei capoluogo di provincia

Centrosinistra batte centrodestra 15-4 nei capoluogo di provincia

Benevento rimane al centrista Clemente Mastella. I risultati sono anche il frutto di un'affluenza molto bassa: 52,67% al primo turno, 43,94% ai ballottaggi

elezioni comunali risultati finali ballottaggi

© AGF - Stefano Lo Russo, neosindaco di Torino

AGI - Il centrosinistra vince le comunali 2021, battendo 15-4 il centrodestra nei comuni capoluogo di provincia. Benevento rimane al centrista Clemente Mastella. I risultati sono anche il frutto di un'affluenza molto bassa: 52,67% al primo turno, 43,94% ai ballottaggi.

Il centrosinistra strappa al Movimento 5 Stelle i comuni di Roma, Torino, Carbonia; strappa al centrodestra i comuni di Savona, Cosenza, Isernia; strappa alle liste civiche il sindaco di Latina; conferma i sindaci di Milano, Salerno, Rimini, Caserta, Napoli, Bologna, Ravenna, Varese. A Napoli, Bologna, Ravenna, Varese, Isernia e Latina centrosinistra e M5s hanno corso da alleati.

Il centrodestra conferma i sindaci di Trieste, Pordenone, Novara e Grosseto. Nel 2016 il centrosinistra conquistò 8 sindaci (oggi 15); il centrodestra ne prese 7 (oggi 5); M5s ne ebbe 3 (oggi nessun sindaco nei capoluoghi). Il centrista Mastella e le liste civiche conquistarono rispettivamente Benevento e Latina.

Lo scorso 3-4 ottobre il centrodestra confermò la presidenza della regione Calabria. Il centrosinistra mantenne il deputato di Siena e strappò a M5s il collegio di Roma Primavalle.