Conte presenta lo statuto M5s e avverte: "Non accetteremo che le nostre riforme siano cancellate"

Conte presenta lo statuto M5s e avverte: "Non accetteremo che le nostre riforme siano cancellate"

Lunedì l'ex premier sarà ricevuto da Draghi: "Siamo per processi veloci ma no all'impunita', il Reddito di cittadinanza si può migliorare ma non va smantellato"

m5s giuseppe conte presenta riforme avverte non cancellare nostre riforme

© AFP
  - Giuseppe Conte

AGI - Giuseppe Conte appare in diretta sui social per presentare lo statuto del 'suo' Movimento 5 stelle, "finalmente" pronto dopo "mesi di difficoltà e smarrimento", ammette. Nove minuti e ventuno secondi: tanto dura il discorso in cui l'ex presidente del Consiglio chiede "compattezza" e la collaborazione di tutti per ridare "slancio e nuova linfa" alla formazione nata dalla "grande intuizione di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio", tiene a ricordare.

Lo statuto garantisce la "piena agibilità politica" del presidente, carica da lui ricoperta, e una "chiara separazione tra ruoli di garanzia e quelli di indirizzo politico", assicura. "Ricorderete, nel 2018, il Movimento ha ottenuto la fiducia di oltre 10 milioni di italiani - rammenta -, è diventato la prima forza politica in Parlamento, grazie agli impegni presi con gli elettori".

m5s giuseppe conte presenta riforme avverte non cancellare nostre riforme
Giuseppe Conte e Beppe Grillo

"E questi impegni in parte li abbiamo già mantenuti, realizzando gran parte delle riforme che abbiamo promesso e che oggi non possiamo lasciare che vengano cancellate - avverte -. E' una questione di rispetto per la democrazia, degli elettori. Ed è una questione di coerenza, che è fondamentale per alimentare il rapporto di fiducia tra i cittadini e il Movimento".

Così come è netto sulla giustizia. "Siamo quelli che vogliono processi veloci ma non accetteremo mai che vengano introdotte soglie di impunità e venga negata giustizia alle vittime dei reati - scandisce -. Non accetteremo mai che il processo penale per il crollo del ponte Morandi possa rischiare l'estinzione".  

Il nuovo statuto   

Il nuovo statuto, pubblicato in rete, è composto di 39 pagine e 25 articoli e si potrà votare, dalle 10 alle 22, il 2 e il 3 agosto, in prima convocazione; e, negli stessi orari, il 5 e il 6 agosto, in seconda convocazione. Il voto online si svolgerà, non più sulla piattaforma Rousseau, ma su Skyvote.

 "A seguito dell'eventuale approvazione del nuovo statuto, l'assemblea sarà chiamata a votare per l'elezione del presidente, indicato dal garante, Beppe Grillo, nella persona del prof. Giuseppe Conte - si legge -. In caso di approvazione dello statuto, l'assemblea per la votazione del Presidente verrà convocata già nelle giornate successive. Seguirà, comunque, apposito avviso di convocazione nelle forme e nei modi previsti dallo statuto". 

La sede legale del Movimento, viene poi precisato, sarà a Roma a pochi passi dalla Camera dei deputati, in via Campo Marzio. Tra le novità, cambiano le 5 stelle: non più acqua, ambiente, trasporti, connettività e sviluppo, ma "beni comuni, l'ecologia integrale, la giustizia sociale, l'innovazione tecnologica e l'economia eco-sociale di mercato".

Il presidente del Movimento 5 Stelle sarà l'unico responsabile dell'azione politica del movimento - viene spiegato -, mentre il garante ne curerà e custodirà i valori. Nel documento poi si intende mettere uno stop alle espressioni verbali aggressive che possono essere considerate al pari di comportamenti violenti. E si conferma la formazione, annunciata da Conte, della nuova scuola di formazione del M5s.

Lo statuto rinnova anche il simbolo, disegnando due contrassegni: il primo ha in basso la scritta 'ilblogdellestelle.it', il secondo ha la parte inferiore rossa con la scritta bianca '2050'.  

"Girerò tutta l'Italia, mi fermerò a discutere nelle piazze, davanti alle vostre case, perché non si fa politica solo nei luoghi istituzionali. La politica è dappertutto, ovunque vi siano cittadini che, con passione, si confrontano per il bene della loro comunità. E c'è una comunità che lotta per questi valori, che merita azioni e rassicurazioni immediate, in cui mi riconosco e per cui mi voglio spendere, spendere tutto me stesso, tutta la mia passione, tutte le mie possibilità", assicura Conte.  

"Il Movimento 5 stelle si appresta a vivere una nuova fase con un nuovo assetto. In questo percorso di ripartenza serve l'impegno di tutti per poter affrontare le sfide che verranno. Siamo una comunità, che va avanti insieme", esorta il presidente della Camera, Roberto Fico. "Conte ha tracciato il cammini, andiamo avanti uniti", dice la vice presidente M5s del Senato Paola Taverna.

"Coinvolgere sempre più i cittadini, proteggere il nostro lavoro, continuare a lottare per i nostri valori. Le parole di Giuseppe Conte esprimono la volontà e l'impegno di rilanciare il M5s ascoltando le parole degli italiani in tutte le piazze. Avanti insieme", aggiunge Fabio Massimo Castaldo, vice presidente M5s dell'Europarlamento.