Per Crosetto l'assalto a Capitol Hill danneggia la destra italiana

Per Crosetto l'assalto a Capitol Hill danneggia la destra italiana

Secondo l'esponente di FdI l'irruzione nel Campidoglio "ha dato l'immagine di una deriva violenta che con i conservatori non deve avere nulla a che fare"

trump assalto campidoglio destra italiana crosetto

© Mimmo Frassineti / AGF 
- Guido Crosetto

AGI - "La notte di Capitol Hill ha una ricaduta sulla destra italiana. Ha indebolito nel mondo l'alternativa alla sinistra. Perché ha dato l'immagine di una deriva violenta che invece con i conservatori non deve avere nulla a che fare". Lo dice Guido Crosetto, ex deputato di FdI e tra i fondatori del movimento di Giorgia Meloni.

"Trump non è mai stato simpatico. Ho trovato buone le sue politiche sulla tassazione delle imprese - aggiunge - sugli aiuti alle assunzioni, sulla cina, tant'e' che pre-Covid la disoccupazione era quasi a zero negli Usa. Ma la disattenzione per alcune regole della democrazia, nonostante fosse nelle istituzioni, è sbagliata" perché, sottolinea, "attaccare le istituzioni è un atto grave. Sono il luogo simbolo non di chi momentaneamente le abita, ma del popolo. Non essere intervenuti immediatamente è stato un autogol, la cui prima vittima politica - dopo il primo pensiero che va ai morti, alle vittime vere - è stato proprio Trump. Chi pagherà politicamente è lui", conclude.