Il Consiglio dei ministri approva il decreto ristori quater 

Il Consiglio dei ministri approva il decreto ristori quater 

Gualtieri su Twitter: "Chi è colpito dalla crisi provocata dal Covid-19 troverà sempre lo stato al suo fianco"

decreto ristori quater

©
Minichiello / AGF - Roberto Gualtieri

(AGI) - Roma, 29 nov. - "Il Cdm ha approvato il decreto Ristori quater". E' quanto scrive il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, su Twitter. "Continuiamo a sostenere i lavoratori, partite Iva, imprese con il rinvio delle principali scadenze fiscali e con altre importanti misure. Chi è colpito dalla crisi provocata dal Covid-19 troverà sempre lo stato al suo fianco", ha aggiunto Gualtieri.

Tra le misure del decreto Ristori quater approvato in Consiglio dei ministri, la sospensione del secondo acconto Irpef, Irap e Ires per le Pmi con calo di fatturato; la sospensione dei versamenti di ritenute, Iva, contributi previdenziali di dicembre per le Pmi con calo di fatturato; la proroga dei termini di rottamazione ter e saldo e stralcio; l’indennità di 1.000 euro per gli stagionali del settore del turismo, terme e spettacolo; il rifinanziamento di 350 milioni di euro del Fondo ristori per fiere e congressi;  90 milioni per il fondo di emergenze spettacolo cinema e audiovisivo e 10 milioni al fondo per agenzie di viaggio e tour operator; rifinanziamento di 92 milioni di euro del fondo per le associazioni sportive; l’indennità di 800 euro per i lavoratori sportivi.