Enrico Letta: "Tornare al Mattarellum e dare voto ai 16enni"

Enrico Letta: "Tornare al Mattarellum e dare voto ai 16enni"

Per l'ex premier "il governo si è stabilizzato" ed è "il momento di fare le cose necessarie" perché in ogni caso "il fronte euroscettico è tutt'altro che morto"

legge elettorale letta mattarellum voto sedici anni

Enrico Letta

AGI - "Io sono un irriducibile tifoso del Mattarellum, che ha dato la miglior governabilità al Paese". Lo afferma in un'intervista a 'La Stampa' l'ex premier Enrico Letta, il quale osserva che ora che "il governo si è stabilizzato" ed è "il momento di fare le cose necessarie" perché in ogni caso "il fronte euroscettico è tutt'altro che morto".

"Il risultato" dice, "evita il tracollo del governo, ma non garantisce la sicurezza". Quanto alla legge elettorale, Letta sostiene anche che "va fatta insieme ad altri aggiustamenti costituzionali" ma "ne vorrei consigliare uno in particolare: si introduca il voto ai 16enni. I giovani sono pochi e sottorappresentati, diamo la possibilità ai ragazzi del Friday for future di votare" perché "proprio concedere loro il diritto di voto può aiutarli ad acquisire consapevolezza, e si eviterebbero anche nefandezze tipo Quota 100 pensate solo per tutelare i già tutelati", sottolinea l'ex primo ministro.