Il Covid non spaventa gli italiani alle urne: i dati sull'affluenza

Il Covid non spaventa gli italiani alle urne: i dati sull'affluenza

Per il referendum ha votato il 53,84% degli aventi diritto. Il dato non comprende gli italiani all'estero. Nel referendum costituzionale del 2016 votò il 68,48% degli aventi diritto. In quello del 2001 il 34,1%

covid affluenza dati

© Agf - Elezioni, referendum 2020

AGI - Le mascherine, le sanificazioni, il gel per le mani, i presidenti di seggio 'disertori', le file non hanno spaventato gli italiani, che si sono mostrati abbastanza coraggiosi da esercitare comunque nelle urne il proprio diritto al voto. Per il referendum ha votato il 53,84% degli aventi diritto. Il dato non comprende gli italiani all'estero. Nel referendum costituzionale del 2016 votò il 68,48% degli aventi diritto. In quello del 2001 il 34,1%.

Per le regionali l'affluenza in Veneto, Liguria, Puglia e Campania e' stata del 57,21% contro il 53,15% delle precedenti elezioni. Nelle Marche per le regionali ha votato il 59,74% degli aventi diritto contro il 49,78% delle precedenti elezioni. In Toscana per le regionali ha votato il 62,6% degli aventi diritto contro il 48,28% del 2015. Nelle regionali in Valle d'Aosta ha votato il 70,51% degli aventi diritto contro il 65,13% delle precedenti elezioni. Nelle comunali delle regioni a statuto ordinario ha votato il 66,19% degli aventi diritto contro il 65,18% delle precedenti elezioni.