Mussolini annuncia la sospensione da parte di Facebook del suo profilo

Il candidato di Fratelli d'Italia: "Sto valutando con i miei avvocati se iniziare un'azione legale"

mussolini facebook
Caio Mussolini/Facebook
Caio Mussolini

"Voglio tranquillizzare tutti: non farò campagna elettorale con fasci littori, saluti romani e fez. Trovo però inaccettabile che Facebook chiuda il mio profilo personale solo perché il mio cognome è Mussolini. Ieri sono stato bloccato fino al giorno 11 di Aprile, pur non avendo scritto nulla. Dopo una giornata di insulto libero contro la mia persona e la mia famiglia. Se poi la policy di Facebook è consentire foto a testa in giù, insulti, minacce di morte e di aggressioni, e al contempo sanzionare una persona solo per il suo cognome, allora siamo messi malissimo. Qui l'unico discriminato sono io. Facebook si comporta come un centro sociale. È inaccettabile. Sto valutando con i miei avvocati se iniziare un'azione legale". Lo afferma Caio Giulio Cesare Mussolini, candidato di Fratelli d'Italia nella Circoscrizione Sud. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.